rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
La rubrica

10 notizie dal mondo che non sono finite in prima pagina

Dal rilascio del serial killer 'Il Serpente' in Nepal al fallimento della missione di pace in Nagorno-Karabakh, i principali fatti della settimana che hanno avuto meno rilevanza sulla stampa

La Corea del Nord ha lanciato due missili in grado di raggiungere il Giappone

La Corea del Nord ha lanciato due missili balistici a medio raggio al largo della sua costa orientale domenica, capaci di raggiungere il Giappone, giorni dopo Tokyo ha promesso di raddoppiare le spese militari difendersi dalle crescenti minacce della Cina e di Pyongyang. I lanci sono stati i primi da parte del Paese da quando ha lanciato il suo missile balistico intercontinentale di nuova concezione, l'Hwasong-17, il 18 novembre. I due missili sono stati lanciati da Tongchang-ri, dove i media statali hanno dichiarato che il leader Kim Jong-un ha assistito giovedì a un test a terra di un razzo booster ICBM a combustibile solido, il primo del suo genere nel Paese.

Nonostante gi scandali Ramaphosa rieletto leader del African National Congress

Nonostante uno scandalo di alto profilo, il presidente Cyril Ramaphosa ha consolidato il sostegno del partito che ha dominato il Sudafrica sin dall'indipendenza. Nonostante uno scandalo di alto profilo, Cyril Ramaphosa ha consolidato il sostegno del partito che ha dominato il Sudafrica fin dall'indipendenza. Il politico ha clamorosamente conquistato lunedì un secondo mandato come leader dell'African National Congress, superando gli attacchi provenienti dall'interno del suo partito, fortemente diviso in fazioni, e un imbarazzante scandalo che ha coinvolto quello che lui stesso ha dichiarato essere il furto di oltre mezzo milione di dollari americani infilati in un divano nella sua fattoria. Denaro sulla cui provenienza ci sono molti interrogativi.

Rabuka prende il potere nelle Figi, ponendo fine a 16 anni di era Bainimarama

Sei giorni di agitazione per le elezioni generali delle Figi si sono conclusi martedì con l'estromissione del leader che ha governato per 16 anni il Paese erodendo le sue norme democratiche. Dopo un'accesa trattativa per la formazione di un'alleanza a tre, Sitiveni Rabuka, capo dell'Alleanza Popolare di centro-destra, è ora pronto a diventare primo ministro sostituendo il leader di lunga data, Frank Bainimarama. Il ritorno di Rabuka, ex comandante militare che ha guidato il Paese dal 1987 al 1999, aprirebbe la strada a un potenziale cambio di rotta da parte delle Figi, una nazione piccola ma geopoliticamente importante nel Pacifico, dove Stati Uniti e Cina si contendono l'influenza. Mentre Bainimarama ha allineato il governo più strettamente con Pechino, Rabuka dovrebbe favorire un rapporto più forte con l'Australia e la Nuova Zelanda, storici centri di potere della regione e stretti alleati degli Stati Uniti.

Arrestate in Canada 8 adolescenti per aver ucciso un uomo per una bottiglia di liquore

Ha sconvolto il Canada il caso delle 8 adolescenti, alcune delle quali di soli 13 anni e di massimo 16 anni, che lo scorso sabato sera si sono riunite nel centro di Toronto e, dopo aver avuto un litigio, hanno circondato e accoltellato mortalmente un uomo in un apparente attacco per una bottiglia di liquore. La giovani a quanto pare sarebbero entrate in contatto tra loro sui social media e potrebbero non essersi mai incontrate prima. L'uomo,un 59enne, era un senzatetto.

Rilasciato in Nepal l'assassino francese che ha ispirato una serie Netflix

Dopo 19 anni di galera un tribunale nepalese ha ordinato il rilascio dell'assassino francese Charles Sobhraj, riducendo l'ergastolo che stava scontando per l'omicidio di un turista americano. La polizia ritiene che il Sobhraj abbia ucciso fino a 20 persone negli anni '70 e '80, anche se è stato condannato solo per tre omicidi. Si sospettava che prendesse di mira i viaggiatori occidentali che percorrevano la "Hippie Trail", una rotta terrestre che correva tra l'Europa e l'Asia e che attirava giovani adulti. Conosciuto come "il Serpente" per la sua capacità di eludere l'individuazione e la cattura da parte delle autorità, Sobhraj è stato oggetto di diverse fiction, tra cui una serie di Netflix.

Il fallimento della missione di pace russa in Nagorno-Karabakh

L'Armenia ha accusato le forze di pace russe di non aver impedito quello che ha definito un "blocco illegale" nella regione azera del Nagorno-Karabakh, popolata da armeni, che ha scatenato due guerre tra i vicini. Erevan ha accusato Baku di aver creato una crisi umanitaria nell'enclave montuosa bloccando l'unico collegamento terrestre con l'Armenia. Giovedì il primo ministro Nikol Pashinyan ha dichiarato che il contingente di pace russo in Karabakh "non sta adempiendo al suo obbligo di controllare il corridoio di Lachin". Dalla scorsa settimana, gli attivisti azeri hanno bloccato la strada chiave per protestare contro quello che sostengono sia uno sfruttamento minerario illegale. Baku sostiene che la protesta è stata spontanea e che i trasporti civili possono circolare liberamente in entrambe le direzioni tra l'Armenia e il Karabakh.

In Cambogia condannati 36 membri dell'opposizione nell'ultimo processo di massa

Trentasei leader e attivisti del partito di opposizione sono stati condannati in Cambogia con l'accusa di cospirazione per aver presumibilmente favorito i tentativi di rientro nel Paese da parte di membri dell'opposizione in esilio. Nell'ultimo processo di massa contro gli oppositori dell'autoritario premier cambogiano Hun Sen, il leader dell'opposizione Sam Rainsy e diversi ex funzionari di alto livello del suo partito, nonché sostenitori dell'ormai bandito Cambodia National Rescue Party (CNRP), sono stati giudicati colpevoli dal tribunale municipale di Phnom Penh giovedì, ha dichiarato il gruppo locale per i diritti umani Licadho.

Esercito israeliano uccide popolare calciatore palestinese

Le forze israeliane hanno ucciso un calciatore di 23 anni e hanno ferito altre cinque persone durante degli scontri nella Cisgiordania occupata. Ahmed Daraghmeh è stato ferito a morte giovedì quando i palestinesi hanno scambiato fuoco con le truppe israeliane che hanno fatto irruzione nella città di Nablus per scortare gli ebrei israeliani in un sito noto come Tomba di Giuseppe nella città palestinese. Daraghmeh era della vicina città di Tubas. I media locali palestinesi hanno riferito che giocava a calcio per il Thaqafi Tulkarem, club della Premier League della Cisgiordania. Il popolare sito web di calcio arabo Kooora lo ha indicato come capocannoniere della squadra in questa stagione, con sei gol. Non è chiaro se abbia preso parte agli scontri.

Arrestato il fratello del principale signore della droga messicano

Il fratello di uno dei principali signori della droga messicani è stato arrestato, segnando un'altra cattura di alto profilo nell'ambito dell'ondata di violenza che ha travolto il Paese. Antonio Oseguera Cervantes, fratello del boss del cartello Jalisco New Generation conosciuto come "El Mencho", è stato preso martedì nello stato di Jalisco. Il fratello, Nemesio, è uno degli uomini più ricercati in Messico: il governo statunitense ha offerto una ricompensa di 10 milioni di dollari per qualsiasi informazione che possa portare alla sua cattura, una delle più grandi ricompense offerte dal programma di ricompense per gli stupefacenti del Dipartimento di Stato americano.

I ribelli congolesi si ritirano da parte della zone occupate

I ribelli dell'M23 della Repubblica Democratica del Congo hanno iniziato venerdì a ritirarsi da alcuni territori che avevano conquistato nelle recenti offensive, come parte di quello che uno dei leader del gruppo ha definito un gesto di buona volontà nell'ambito di un cessate il fuoco mediato dai leader regionali dell'Africa orientale. I ribelli hanno consegnato le posizioni che avevano occupato intorno a Kibumba, a circa 20 km a nord della città congolese di Goma, ai comandanti della forza regionale della Comunità dell'Africa orientale. L'accordo prevedeva che i ribelli si ritirassero dalle posizioni recentemente conquistate e che migliaia di sfollati potessero tornare alle loro case. Circa 450mila persone sono state costrette a fuggire da marzo a causa dei recenti combattimenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

10 notizie dal mondo che non sono finite in prima pagina

Today è in caricamento