Venerdì, 17 Settembre 2021
Incidenti / Spagna

Spagna, esplosione in un'azienda: nube tossica invade la città

Panico nella cittadina di Igualada, a 60 chilometri da Barcellona. Bambini "priogionieri" negli asili. Le autorità: "Non uscite all'aria aperta"

IGUALADA (SPAGNA) - Un'esplosione in un'azienda chimica di Igualada, a circa 60 chilometri da Barcellona, ha gettato nel panico la cittadina spagnola. Le autorità hanno infatti consigliato ai residenti di diverse città vicine di rimanere in casa in quanto si è diffusa un'ampia nuvola tossica sulla zona. Tre persone sono rimaste ferite. Sembra che lo scoppio sia stato causato dal contatto tra due elementi chimici durante la consegna allo stabilimento, di proprietà dell'azienda spagnola Simar.

AGGIORNAMENTI ORE 12 - Le restrizioni sono stato parzialmente tolte, anche se i servizi di emergenza hanno consigliato a bambini, anziani e donne in stato di gravidanza di rimanere in casa in sei città. Uno due elementi coinvolti, l'acido nitrico, è infatti corrosivo e tossico.

AGGIORNAMENTI ORE 16 - Si mantiene l'allerta per le fasce più a rischio della popolazione - bambini, anziani, persone con problemi respiratori e donne incinte - e circa 600 alunni resteranno chiusi in 23 asili dei comuni colpiti dall'emergenza fino a quando la nube non si sarà dissipata.

FERITI - Il numero degli operai intossicati è salito a tre ma "sono tutti fuori pericolo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spagna, esplosione in un'azienda: nube tossica invade la città

Today è in caricamento