Venerdì, 19 Luglio 2024
Ancora guai / Stati Uniti d'America

Nuova gaffe di Biden: "Sono la prima donna di colore vicepresidente"

Il presidente confonde il suo ruolo con quello di Kamala Harris soltanto una settimana dopo il disastroso duello verbale con Trump

I democratici americani continuano a chiedere al presidente Joe Biden  di fare un passo indietro dopo il drammatico confronto televisivo con lo sfidante repubblicano Donald Trump, ma l'attuale inquilino della Casa Bianca non sembra voler uscire dai giochi. E mentre è in corsa, continua a collezionare gaffe e quindi a calare nei sondaggi.

L'ultimo scivolone l'ha fatto durante un'intervista a una radio di Philadelphia rilasciata in occasione del 4 luglio, giorno dell'Indipendenza, in cui l'81enne presidente americano e si definisce "orgoglioso" di essere la prima "donna nera a servire alla Casa Bianca con un presidente nero". Biden va nel pallone confondendo il suo ruolo con quello della sua vice Kamala Harris e nel mix va indietro nel tempo a quando il presidente americano non era lui, ma Barack Obama.

Questo è stato uno dei tanti passi falsi e degli errori commessi dall'attuale inquilino della Casa Bianca durante l'intervista radiofonica, che aveva lo scopo di rassicurare gli elettori sulla pessima performance nel dibattito televisivo. "Ho avuto una serataccia al dibattito ma 90 minuti non cancellano tre e anni e mezzo" di amministrazione, ha detto nei giorni scorsi Biden, cercando di allontanare le critiche pur ammettendo di aver commesso degli errori. 

Il disastroso dibattito presidenziale della settimana scorsa non ha avuto come unico effetto il calo di consenso nei sondaggi (secondo una rilevazione dei New York Times, il presidente ha il 43% contro il 49% del rivale Trump). Alcuni grandi finanziatori del partito democratico hanno annunciato che sospenderanno le loro donazioni finché Biden non si sarà ritirato dalle elezioni, e avrà lasciato il posto a un candidato o una candidata più giovane. Tra i grandi donatori che hanno annunciato una sospensione dei finanziamenti c'è Abigail Disney, nipote di Walt Disney ed erede di parte del suo patrimonio, sostenitrice delle cause progressiste. Per ora si tratta di una minoranza, ma la perdita di fondi - e quindi di sostegno - a quattro mesi dalle elezioni pone il candidato democratico in grossa difficoltà. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova gaffe di Biden: "Sono la prima donna di colore vicepresidente"
Today è in caricamento