rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Mondo Austria

"Multe da 600 euro ogni tre mesi per chi non si vaccina"

Prende forma il disegno di legge per l'obbligo vaccinale in Austria dove è stato prolungato fino al 12 dicembre il lockdown imposto anche ai vaccinati

Prende forma il disegno di legge per l'obbligo vaccinale in Austria, che entrerà in vigore a febbraio: i no vax riceveranno ogni tre mesi un invito dal ministero della sanità a farsi immunizzare. In caso di inottemperanza scatta ogni volta una multa da 600 euro, che diventa una super-ammenda da 3.600 euro per chi non la paga entro i termini stabiliti. Sono esentati dall'obbligo bambini sotto i 14 anni, donne incinta, chi è guarito da meno di 180 giorni e altre persone che non possono essere vaccinate per motivi medici.

Le donne che hanno partorito e i ragazzi che compiono 14 anni hanno un mese di tempo per ricevere la prima dose.

L'Austria è stato il primo paese dell'Europa occidentale a dover ricorrere di nuovo al lockdown -il quarto dall'inizio della pandemia- che resterà in vigore fino al 12 dicembre per cercare di contenere la diffusione di Covid-19 dopo che il numero dei morti era triplicato nelle ultime settimane. Solo circa il 66% degli 8,9 milioni di austriaci è completamente vaccinato, uno dei tassi più bassi dell'Europa occidentale.

Nel Paese il numero delle persone colpite dal virus si è ridotto dal 22 novembre - giorno dell'introduzione del lockdown che sta interessando anche i vaccinati - ad oggi e si è passati da più di 15mila casi giornalieri a poco più di 7mila.

L'effetto sui contagi del nuovo lockdown (anche per i vaccinati)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Multe da 600 euro ogni tre mesi per chi non si vaccina"

Today è in caricamento