Martedì, 23 Luglio 2024
Brutale omicidio / Stati Uniti d'America

Gilda e Bruno uccisi a coltellate in casa, gli amici li aspettavano per festeggiare le nozze d'oro

Gilda e Bruno D'Amore, 73 e 74 anni, sono stati aggrediti nel loro appartamento in Massachusetts. Morta anche la mamma di lei: la 97enne Lucia Arpino. Fermato un uomo

Gilda e Bruno D'Amore sono sposati da 50 anni, anzi erano. Sono stati uccisi nella loro casa di Newton nel Massachusetts domenica, poche ore prima che potessero festeggiare l'anniversario. Parenti e amici li attendevano in chiesa per festeggiare le nozze d'oro ma la coppia non è mai arrivata. Assente anche la mamma di lei: Lucia Arpino per tutti Jill, 97 anni. Un amico è andato a cercarli e ha fatto la macabra scoperta: Gilda e Bruno D'Amore erano stati accoltellati a morte nella loro casa. Nell'appartamento c'era anche un terzo cadavere: la madre della donna.

Tutti avevano ferite da arma da taglio e traumi. Dai controlli è emerso che alcune finestre del seminterrato erano state manomesse. Da lì, con ogni probabilità, è entrato il killer.

Dopo alcune ore è scattato un arresto. La polizia ha bloccato Christopher Ferguson, 41enne di Newton. Come hanno spiegato il procuratore distrettuale del Middlesex Marian Ryan e il capo della polizia di Newton John Carmichael, l'uomo è accusato di omicidio, aggressione e percosse. 

Una telecamere di sorveglianza della zona ha poi ripreso l'accusato a poca distanza dall'abitazione delle vittime in un orario compatibile con l'omicidio. Gli inquirenti hanno poi isolato le sue impronte nella casa dei D'Amore. Cosa possa avere scatenato tanta violenza è ancora da accertare.

Continua a leggere su Today.it...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gilda e Bruno uccisi a coltellate in casa, gli amici li aspettavano per festeggiare le nozze d'oro
Today è in caricamento