Giovedì, 28 Ottobre 2021
Siria / Siria

Opposizione siriana apre a sua partecipazione a conferenza di pace

Per Washington l'apertura dell'opposizione siriana a una partecipazione alla Conferenza di pace di "Ginevra-2" costituisce "un passo importante"

La Coalizione nazionale siriana è pronta a partecipare alla conferenza internazionale di pace ribattezzata "Ginevra 2" solo se saranno soddisfatte determinate precondizioni. Stando a quando si legge in comunicato diffuso oggi, e riportato da al Jazeera, l'opposizione chiede, tra le altre cose, che sia garantito l'accesso alle zone assediate alle agenzie umanitarie internazionali, che vengano rilasciati i prigionieri politici e che qualsiasi conferenza di pace sfoci in un processo di transizione politica.

Secondo al Jazeera, l'opposizione chiede anche la fine dei combattimenti e il ritiro delle forze armate del regime dalle grandi città. Nel comunicato si precisa inoltre che l'opposizione ha creato una commissione incaricata di dialogare con i ribelli impegnati sul fronte.

La decisione è stata raggiunta dopo due giorni di colloqui a Istanbul. "Tutto quello che possiano fare - ha detto Adib Shishakly, un membro della coalizione - è che questi negoziati portino all'uscita di scena di Bashar al-Assad".

L'APPREZZAMENTO DEGLI USA

L'apertura dell'opposizione siriana a una partecipazione alla Conferenza di pace di "Ginevra-2" costituisce "un passo importante": lo ha dichiarato il Segretario di Stato americano John Kerry, in visita ad Abu Dhabi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Opposizione siriana apre a sua partecipazione a conferenza di pace

Today è in caricamento