rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cile / Cile

Pablo Neruda fu ucciso da Augusto Pinochet?

Il giudice Mario Carroza ha disposto la riesumazione della salma nell'ambito dell'inchiesta iniziata nel 2011 dopo le accuse dell'autista

Il Cile segue la vicenda con il fiato sospeso.

Pablo Neruda, poeta cileno e "mito" nazionale, morì per cause naturali oppure fu ucciso dal dittatore Augusto Pinochet? Proprio per fare chiarezza su questo punto la salma del grande poeta sarà riesumata, come avevano chiesto i comunisti cileni nel 2011. Lo ha reso noto la fondazione intitolata al premio Nobel.

La versione ufficiale dice che Neruda morì il 23 settembre 1973 - a soli 12 giorni dal golpe che porto al potere Augusto Pinochet - per un cancro alla prostata, come recita il referto medico. La ricostruzione ha sempre lasciato numerosi dubbi. Il premio nobel per la letteratura del 1971, è sepolto con la moglie Matilde a Isla Negra, a 100 chilometri da Santiago del Cile.

CILE, VITA DURA PER I GIORNALISTI CHE INDAGANO SU PINOCHET

Il giudice Mario Carroza ha disposto la riesumazione della salma nell'ambito dell'inchiesta iniziata nel 2011 dopo le accuse dell'autista. Era stato infatti l'autista e uomo di fiducia del lettarto a rilanciare i sospetti che Neruda fosse stato eliminato dagli uomini di Pinochet con un'iniezione letale mentre era ricoverato in una clinica di Santiago.

Neruda negli ultimi anni fu un sostenitore e collaboratore del presidente socialista Salvador Allende, vittima del colpo di Stato fascista nel 1973.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pablo Neruda fu ucciso da Augusto Pinochet?

Today è in caricamento