rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Mondo Stati Uniti d'America

"Mi ha toccato il sedere dalla sedia a rotelle": accuse a Bush padre, poi le scuse

Lo staff dell'ex inquilino della Casa Bianca dal 1989 al 1993 ha dichiarato che l'ex presidente statunitense "si scusa nel modo più sincero"

A 93 anni l'ex presidente degli Stati Uniti George H. W. Bush si difende dalle accuse di molestie. 

Lo staff dell'ex inquilino della Casa Bianca dal 1989 al 1993 ha dichiarato che l'ex presidente statunitense "si scusa nel modo più sincero" con qualsiasi donna che lui abbia involontariamente offeso, dopo che una seconda attrice lo ha accusato di molestie sessuali compiute durante una foto scattata insieme.

"A 93 anni, il presidente Bush è confinato su una sedia a rotelle da circa 5 anni, così le sue braccia cadono sulla parte più bassa della vita delle persone che posano con lui per le foto. Per cercare di metterle a loro agio - ha spiegato il suo ufficio - il presidente regolarmente racconta la stessa barzelletta e, certe volte, ha dato delle pacche al sedere delle donne, un comportamento che intendeva essere bonario. Alcune lo hanno visto come un gesto innocente, altre chiaramente come inappropriato. Il presidente Bush si scusa nel modo più sincero con chiunque abbia offeso".

L'attrice Heather Lind aveva scritto un post su Instagram, poi cancellato, in cui raccontava che, mentre era in posa con Bush, lui l'aveva toccata sul sedere e le aveva raccontato una "barzelletta sporca", quattro anni fa. Poi, una seconda attrice, Jordana Grolnick, ha detto di essere stata palpeggiata mentre erano in posa per una foto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mi ha toccato il sedere dalla sedia a rotelle": accuse a Bush padre, poi le scuse

Today è in caricamento