Lunedì, 14 Giugno 2021
Regno Unito

Cerca il pirata che ha investito il figlio su Facebook, ma in realtà è stato lui

Una storia surreale: un uomo ha lanciato una campagna sui social network per scovare il pirata della strada che aveva investito il figlio di 15 mesi (ferendolo gravemente). Pochi giorni dopo, però, ha scoperto di essere lui stesso il responsabile

Una storia davvero surreale, che in qualche modo si è conclusa positivamente. Jamie Ellison aveva fatto partire una campagna su Facebook dopo che suo figlio di appena 15 mesi era stato investito vicino casa. Il piccolo aveva riportato ferite piuttosto serie e si era reso necessario il ricovero in ospedale. Così il papà aveva deciso di scovare il pirata della strada che, a detta anche degli inquirenti, era scappato dopo il fattaccio. 

Per questo ha chiamato a raccolta il popolo del web sui social network, sperando che qualcuno avesse qualche informazione utile per identificarlo. L'appello era immediatamente rimbalzato di bacheca in bacheca, anche se alla polizia non erano giunte segnalazioni di una certa rilevanza. Le indagini erano però proseguite sui canali tradizionali e pochi giorni dopo i poliziotti sono riusciti a ottenere le immagini di una telecamera di sorveglianza che aveva ripreso l’intera scena. Nel visionare il filmato, però, gli agenti avevano scoperto l’incredibile verità: ad investire il piccolo era stato proprio il padre. 

L’uomo stava accompagnando le altre sue due figlie piccole a scuola e, dopo averle fatte salire a bordo, aveva fatto manovra non accorgendosi della presenza del figlioletto nei pressi della sua vettura: così lo aveva urtato, senza accorgersene, ed aveva continuato per la sua strada.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cerca il pirata che ha investito il figlio su Facebook, ma in realtà è stato lui

Today è in caricamento