Mercoledì, 23 Giugno 2021
Mondo Pakistan

Aveva 15 anni quando uccise un bimbo: impiccato

Shafqat Hussain era minorenne quando commise quel terribile crimine. Così il tribunale di Islamabad lo ha condannato a morte. Contro l'esecuzione le associazioni per i diritti umani e l'Onu

Shafqat Hussain aveva quindici anni quando commise un terribile crimine: uccise un bambino di sette anni. Per quel reato, commesso quando era ancora minorenne, lo stato del Pakistan lo ha condannato a morte per impiccagione. La sentenza è stata eseguita nonostante la decisa opposizione di molte associazioni per i diritti umani e delle Nazioni unite. Hussain è stato giustiziato nella prigione di Karachi. L'accusa ha dimostrato in tribunale che l'uomo aveva ucciso un bimbo di sette anni nel 2004, quando l'imputato aveva solo 15 anni. Ma secondo i suoi difensori, la confessione gli sarebbe stata estorta con la tortura.

GUARDA IL VIDEO: IMPICCATO PER AVER UCCISO A 15 ANNI

"Affermo che Hussain non ha commesso alcun crimine, ha dichiarato dopo l'esecuzione un suo parente. E poi la questione dell'età è un grave problema alla luce del diritto pachistano e di quello internazionale. Sotto i 18 anni nessuno può essere condannato all'ergastolo o alla pena di morte". Gli esperti di diritto dell'Onu hanno dichiarato che il suo processo non ha rispettato gli standard internazionali e avevano chiesto un'inchiesta ulteriore sulla sua contestata confessione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aveva 15 anni quando uccise un bimbo: impiccato

Today è in caricamento