Giovedì, 15 Aprile 2021

Separati per il coronavirus, papà riabbraccia la figlia malata dopo due mesi

Dopo quasi due mesi, un papà è potuto tornare a stringere la sua Mila, 4 anni e malata di leucemia. Le bellissime immagini

Si sono riabbracciati, finalmente, dopo quasi due mesi. Scott Sneddon, papà 50enne scozzese di Falkirk, ha incontrato sua figlia stringendola in un tenero abbraccio. Il coronavirus li aveva separati, ma solo momentaneamente. La piccola Mila, 4 anni e malata di leucemia, aveva dovuto isolarsi dal papà che durante l'epidemia continuava ad andare al lavoro in un'azienda che produce beni di prima necessità. La foto che li ritraeva divisi da un vetro, scattata dalla mamma Lynda, aveva fatto il giro del mondo.

Papà e figlioletta sono stati lontani per sette settimane. Papà Scott aveva deciso di andar via di casa per proteggere Mila, isolandosi per non mettere a rischio la già fragile salute della bambina, sottoposta a diversi cicli di chemioterapia e con un sistema immunitario debilitato. Ogni giorno il genitore passava a salutarla dalla finestra della loro casa, sempre a distanza, in attesa di poterla riabbracciare.

Poi, pochi giorni fa, ha chiesto le ferie al suo datore di lavoro, si è isolato in casa per due settimane e, quando ha avuto l'ok dai medici per tornare a casa scongiurando la possibilità di contagio, ha chiamato Mila dicendo che stava andando da lei. L'incontro emozionante è stato filmato dalla moglie e pubblicato su Twitter.


 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Separati per il coronavirus, papà riabbraccia la figlia malata dopo due mesi

Today è in caricamento