rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
IL NUOVO PONTEFICE /4 / Argentina

Papa Bergoglio, Buenos Aires esulta: "Dio mio!"

Il rapporto di Bergoglio con Nestor Kirchner prima e con la moglie Cristina dopo è stato sempre altalenante, e sono ancora vive alcune polemiche sul rapporto di Bergoglio con la dittatura militare. Ma la gioia dei fedeli è incontenibile

E' in festa l'Argentina per l'elezione di Jorge Mario Bergoglio, primo Papa sudamericano della storia. Il rapporto di Bergoglio con Nestor Kirchner prima e con la moglie Cristina dopo è stato sempre altalenante, e sono ancora vive alcune polemiche sul rapporto di Bergoglio con la dittatura militare. Ma la gioia dei fedeli è incontenibile.

Il Papa sui siti argentini

25 COSE DA SAPERE SU BERGOGLIO

Un curato di Buenos Aires dice: "Non ce l’aspettavamo ma siamo sicuri che sarà un grande Papa. Lo conosciamo molto bene, sappiamo che è una persona santa e adesso lo sarà ancora di più. Siamo molto felici”. Esultano anche gli abitanti della capitale meno interessati alla vicende squisitamente religiose o ecclesiastiche: "E’ molto, molto importante per un Paese pieno di conflitti, ci serve unità” dice un ragazzo “Dobbiamo smettere di pensare al passato e dobbiamo continuare a lottare per la pace, la pace per questo Paese”.

Bergoglio, prime parole da Papa © Infophoto

Olaf Bruns, inviato di Euronews a Buenos Aires, dice: “Il fatto che il primo Pontefice non europeo venga da qui è una spinta non soltanto per la Chiesa argentina ma per l’America Latina in generale. Tuttavia, Francesco è anche stato accusato di aver avuto rapporti troppo stretti con la dittatura militare negli Anni Settanta”.

IL SUO LATO OSCURO

"A differenza dell'ultimo Conclave - scrive il Clarin -  quando era considerato un favorito, questa volta Bergoglio era visto dai vaticanisti solo e soltanto come un possibile ago della bilancia. La sua età (76 anni) e alcuni disturbi di salute (ha un solo polmone) sembravano diminuire le sue possibilità. Ma la maggior parte dei cardinali ha deciso che c'erano le condizioni per il rinnovo della curia, molto discussa, e per portare una boccata d'aria fresca nella Chiesa cattolica".

Prime Pagine "papali" del 14 marzo 2013

"Bergoglio - continua il Clarìn - dovrebbe adottare le riforme utili a semplificare le strutture, introdurre nuove modalità per prendere decisioni collegialment e soprattutto ripulire l'Istituto per le Opere di Religione (IOR) .  E poi trovare soluzioni al calo delle vocazioni. Un primo viaggio in Brasile sarebbe importante per sostenere nel mese di luglio la Giornata Mondiale della Gioventù a Rio de Janeiro, così vicina a Buenos Aires".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Papa Bergoglio, Buenos Aires esulta: "Dio mio!"

Today è in caricamento