Sabato, 27 Febbraio 2021
Città del Vaticano

Abusi sessuali, perché in Vaticano si grida alle dimissioni di Papa Francesco

Stretti collaboratori del Pontefice riferiscono in queste ore di un Santo Padre "amareggiato". Il nuovo scandalo ha allargato la frattura nella Curia offrendo un assist al fronte conservatore che osteggia le aperture di rinnovamento di Papa Francesco

Abusi sessuali: sono queste le parole che scuotono le mura del Vaticano, fino alle stanze più alte tanto che in alcuni ambienti della curia capitolina si agita lo spettro delle dimissioni di Papa Francesco.

Stretti collaboratori del Pontefice riferiscono in queste ore di un Santo Padre "amareggiato" per il dossier stilato dall'ex nunzio apostolico negli Stati Uniti, monsignor Carlo Maria Viganò, in cui il diplomatico vaticano lo accusa di aver protetto l'ex arcivescovo di Washington, cardinale Theodore McCarrick, accusato di abusi sessuali su seminaristi.

Un'inchiesta del New York Times ha messo in luce come alcuni funzionari della Chiesa sapessero da decenni che il cardinale McCarrick era stato accusato di molestie sessuali e di toccare in modo inappropriato gli adulti. In particolare tra il 1994 e il 2008, i vescovi statunitensi avevano ricevuto diversi rapporti sulle trasgressioni del cardinale con studenti del seminario.

Ma questo nuovo scandalo che arriva dopo il viaggio apostolico in Irlanda in cui Papa Francesco ha chiesto scusa per le nefandezze del clero di Dublino, ha allargato la frattura nella Curia offrendo un assist al fronte conservatore che osteggia le aperture di rinnovamento del Papa.

Un Cardinale contro Papa Francesco: "Richiesta dimissioni"

"La richiesta di dimissioni del Papa in ogni caso è lecita; chiunque può avanzarla nei confronti di qualsiasi pastore che sbaglia gravemente nell`adempimento del suo ufficio, ma i fatti devono essere verificati". Lo dice a 'la Repubblica' il cardinale statunitense Raymond Leo Burke, dopo l`uscita del dossier firmato dall'ex nunzio a Washington Carlo Maria Viganò che chiede le dimissioni di Bergoglio per non essere intervenuto a proposito dei rapporti sessuali avuti con più seminaristi dal cardinale Theodore Edgar McCarrick.

Il dossier "mi ha scosso nel profondo perché l`insieme è gravissimo. Ho dovuto leggerlo più volte perché a una prima lettura mi ha lasciato veramente senza parole. Credo a questo punto che serva una risposta completa e oggettiva da parte del Papa e del Vaticano", aggiunge Burke tra gli autori dei 'Dubia' con cui si chiedono chiarimenti sulla dottrina al Santo Padre.

Vaticano, dall'America un nuovo scandalo sessuale

Non c'erano solo abusi sessuali diffusi, stupri di bambini, c'era una sistematica copertura che arrivava fino in Vaticano": così

Sempre negli Stati Uniti la Chiesa Cattolica si sarebbe macchiata di un atroce serie di abusi sessuali: il procuratore generale della Pennsylvania, John Shapiro, in una intervista alla rete statunitense Nbc, ha riferito di abusi subiti da oltre mille bambini in sei su otto diocesi della Pennsylvania. Oltre 300 i sacerdoti coinvolti.

"Abbiamo le prove che il Vaticano sapeva e ha coperto gli abusi. Non posso parlare specificatamente di papa Francesco", ha poi detto il procuratore rispondendo alla domanda se il Pontefice sapesse in una intervista per 'Today Show'.

Quello che abbiamo trovato davvero spaventoso è che i leader della chiesa avrebbero mentito ai fedeli la domenica, mentito in pubblico, protetto questi predatori ma hanno documentato tutto e messo negli archivi segreti a pochi passi dai vescovi"

Pennsylvania, 1000 minori vittime di violenze sessuali

Il rapporto di 1400 pagine sottolinea che in pochissimi casi potrà essere aperta un'indagine penale: quasi ogni vicenda di abusi è troppo lontana nel tempo per essere perseguita.

"Abbiamo rivisto mezzo milione di pagine di documenti interni diocesani - spiega il procuratore generale dello Stato Josh Shapiro - Contengono credibili accuse contro oltre 300 sacerdoti predatori. Più di un migliaio di bambini vittime sono stati identificati dagli stessi registri della Chiesa. Riteniamo che il vero numero - con bambini di cui si è persa la registrazione o che sono stati troppo spaventati per venire allo scoperto - sia nell'ordine di migliaia".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusi sessuali, perché in Vaticano si grida alle dimissioni di Papa Francesco

Today è in caricamento