Sabato, 19 Giugno 2021
Pena di morte / Stati Uniti d'America

Papa Francesco al Congresso Usa: "Abolire la pena di morte"

La storica visita del Santo Padre negli Stati Uniti tocca il tasto dolente del Paese "della libertà", quello della pena capitale. "Ogni vita è sacra". Parola d'ordine: "Riabilitare coloro che sono condannati per crimini"

STATI UNITI - Papa Francesco ha chiesto che anche negli Usa venga abolita la pena di morte e lo ha fatto parlando dal palco del Congresso degli Stati Uniti d'America, riunito in sessione congiunta per la prima visita di un pontefice in quello che rappresenta uno dei luoghi più importanti del potere politico della Superpotenza americana. 

"LA VITA E' SACRA" - Francesco, parlando a senatori e parlamentari, ha ricordato la "regola d'Oro" che si rifà al motto evangelico "Fai agli altri ciò che vorresti che gli altri facessero a te", aggiungendo che questa regola "ci mette anche di fronte alla nostra responsabilità di proteggere e difendere la vita umana in ogni fase del suo sviluppo". 

Questa convinzione mi ha portato, fin dall'inizio del mio ministero,  a sostenere a vari livelli l'abolizione globale della pena di morte. Sono convinto che questa sia la via migliore, dal momento che ogni vita è sacra, ogni persona umana è dotata di una inalienabile dignità, e la società può solo beneficiare dalla riabilitazione di coloro che sono condannati per crimini. 

APPELLO DEI VESCOVI - Francesco ha, quindi, ricordato come proprio recentemente gli stessi vescovi statunitensi hanno rinnovato il loro appello per l'abolizione della pena di morte. "Io - ha sottolineato - non solo li appoggio, ma offro anche sostegno a tutti coloro che sono convinti che una giusta e necessaria punizione non deve mai escludere la dimensione della speranza e l'obiettivo della riabilitazione".

COMMERCIO DELLE ARMI - Dopo il monito contro la pena di morte, ecco un altro tema caldo, il commercio delle armi. Per il Santo Padre "essere al servizio del dialogo e della pace significa anche essere veramente determinati a ridurre e, nel lungo termine, a porre fine ai molti conflitti armati in tutto il mondo".

Qui dobbiamo chiederci: perché armi mortali sono vendute a coloro che pianificano di infliggere indicibili sofferenze a individui e società? Purtroppo, la risposta, come tutti sappiamo, è semplicemente per denaro: denaro che è intriso di sangue, spesso del sangue innocente. Davanti a questo vergognoso e colpevole silenzio, è nostro dovere affrontare il problema e fermare il commercio di armi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Papa Francesco al Congresso Usa: "Abolire la pena di morte"

Today è in caricamento