rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Mondo Cina

La compagnia aerea che licenzia in tronco 3 piloti per aver preso il Covid durante una sosta

Cathay Pacific Airlines, la compagnia aerea di bandiera di Hong Kong, ha preso una decisione forte: "Non sono più nostri dipendenti"

Prendere il Covid, perdere il lavoro. Succede se lavori presso la Cathay Pacific Airlines Limited, la compagnia aerea di bandiera di Hong Kong con hub principale l'Aeroporto Internazionale di Hong Kong. Ha preso una decisione forte. Ha licenziato in tronco tre piloti cargo per essersi infettati con il Covid-19 durante una sosta a Francoforte, citando una "grave violazione" delle regole dell'equipaggio mentre si trovava all'estero. "Le persone interessate non sono più dipendenti di Cathay Pacific", ha affermato la società in un comunicato.

Secondo il South China Morning Post, i piloti avrebbero lasciato le loro stanze d'albergo in Germania violando regole interne. A seguito dei casi dei tre piloti, oltre 150 altri dipendenti della Cathay, inclusi piloti e assistenti di volo, familiari e contatti sono stati posti in quarantena in una struttura del governo.

Hong Kong ha registrato unicamente dei casi locali di coronavirus negli ultimi mesi, ma le autorità hongkonghesi hanno inasprito le regole di quarantena. Il territorio sta seguendo l'esempio di Pechino nel mantenere rigide restrizioni di viaggio. Il governo della città spera che le regole più severe convincano la Cina, la sua principale fonte di crescita economica, ad aprire gradualmente il confine con Hong Kong.

Cathay ha affermato che avrebbe intensificato i controlli all'estero per garantire che i protocolli di salute e sicurezza siano rigorosamente seguiti durante le soste. Tutti gli equipaggi di Cathay sono stati vaccinati contro il Covid-19 e la compagnia aerea ha affermato che richiederà anche una ulteriore dose di richiamo.

A Hong Kong cono previste fino a tre settimane di quarantena in hotel per gli arrivi, e il turismo è crollato. Cathay ha dichiarato questa settimana di aver operato in ottobre solo al 10% della capacità di passeggeri pre-pandemia e ha registrato un calo del 97,2% del numero di passeggeri rispetto al 2019. Tuttavia, la domanda di merci è stata molto più sostenuta e la compagnia aerea grazie ai voli cargo ha raggiunto quasi il pareggio operativo per il periodo da luglio a ottobre.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La compagnia aerea che licenzia in tronco 3 piloti per aver preso il Covid durante una sosta

Today è in caricamento