Sabato, 25 Settembre 2021
USA / Stati Uniti d'America

La politica estera di Obama non piace né agli americani né agli europei

Il peggior cambiamento è stato registrato in Germania. E in America la maggioranza dei cittadini boccia il loro presidente

Il tasso di approvazione per la politica estera del presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, è sceso su entrambe le sponde dell'Atlantico. E' quello che emerge dal sondaggio annuale Transatlantic Trends - condotto dal German Marshall Fund e dalla Compagnia di San Paolo - secondo cui la maggioranza degli americani boccia la politica estera di Obama (il 53%), mentre è diminuito, pur restando alto, il sostegno degli europei, sceso dal 69% al 64% in un anno.

Il peggior cambiamento è stato registrato in Germania, dove il numero delle persone con un'opinione negativa è aumentato di 19 punti percentuali al 38%; in Germania, come nel resto d'Europa, la gente vuole un approccio più indipendente del proprio Paese nei confronti degli Stati Uniti (il 50%, +8% rispetto al 2013).

Americani (71%) ed europei (68%) hanno mostrato la stessa opinione sfavorevole della Russia e sostengono allo stesso modo l'Ucraina e il suo ingresso nella Nato (il 68% degli americani) e nell'Unione europea (il 52% degli europei). A proposito di Nato, il suo ruolo è "ancora essenziale" per il 61% degli intervistati nei Paesi dell'Unione europea e per il 58% degli americani.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La politica estera di Obama non piace né agli americani né agli europei

Today è in caricamento