rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Islanda

Polizia uccide un uomo: è la prima volta nella storia dell'Islanda

Due agenti hanno fatto fuoco contro un uomo che si era barricato in casa sparando contro la polizia: l'attentatore è morto nel conflitto a fuoco. Parole di cordoglio del capo della polizia islandese

ROMA - Si era barricato in casa e, con un fucile, aveva sparato agli agenti. Così, la polizia, con l'appoggio delle forze speciali, ha deciso di fare irruzione nell'appartamento nel tentativo di convincere l'uomo a desistere. Ma l'attentatore ha continuato a sparare ferendo due poliziotti e, solo a quel punto, è stato ucciso dagli agenti. 

Questo il film di una giornata "storica" per l'Islanda dove, per la prima volta nella storia del Paese, la polizia ha ucciso un uomo.

Il capo della polizia islandese, Haraldur Johanessen, ha subito espresso "rammarico" per l'incidente e ha fatto le sue "condoglianze alla famiglia dell'uomo". La vittima, di cui non è stata resa nota l'identità, aveva 59 anni e viveva a Reykjavik. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia uccide un uomo: è la prima volta nella storia dell'Islanda

Today è in caricamento