Venerdì, 18 Giugno 2021
Mondo Regno Unito

Il "cittadino-detective" che sorprende nove poliziotti insieme in un bar e li fa multare

Gli agenti erano seduti al tavolo di un locale di Londra in barba alle norme anti-contagio. Per loro è scattata una sanzione da 200 sterline

Foto di repertorio Epa, via ANSA

Nove agenti di polizia sono stati multati a Londra dopo essere stati sorpresi a pranzo in un bar, in barba a tutte le norme anti-contagio. Per loro è scattata una sanzione di 200 sterline a testa, circa 225 euro. Secondo i media inglesi, a segnalare il caso alle autorità è stato un 44enne che passando come ogni mattina davanti allo 'Chef House Kitchen' di Woolwich ha visto diverse auto della polizia parcheggiate. E si è insospettito. Gli è bastato un rapido sguardo all’interno del locale per accorgersi che gli agenti stavano consumando la colazione seduti al tavolo nonostante fosse vietato espressamente dalla legge. 

L'uomo ha documentato tutto con lo smartphone e segnalato la vicenda a chi di dovere. Il caso sta facendo discutere anche perché il Regno Unito viaggia al ritmo di oltre 30mila contagi al giorno. Ieri i morti sono stati 1.610 e i media raccontano di ospedali al collasso. Insomma, da chi è chiamato a far rispettare le regole ci si aspetterebbe un comportamento diverso, come ha sottolineato anche il sovrintendente capo Rob Atkin. Secondo Atkin i poliziotti dovrebbero dare il buon esempio, ma "è deludente constatare che questi agenti non sono stati all'altezza delle aspettative". Per questo, ha concluso, "è giusto che paghino una sanzione pecuniaria e riflettano su ciò che hanno fatto". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il "cittadino-detective" che sorprende nove poliziotti insieme in un bar e li fa multare

Today è in caricamento