rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
PACE

Il premio Nobel per la Pace assegnato all'Opac

A sorpresa il prestigioso premio non è andato a nessuno dei due più quotati possibili vincitori, la giovane blogger pachistana Malala Yousafzai e il medico congolese Denis Mukweg

L'accademia di Oslo ha assegnato il Nobel per la pace 2013 all'Opac, l'organizzazione per il divieto delle armi chimiche attualmente impegnata nello smantellamento dell'arsenale chimico siriano. A sorpresa, anche se le indiscrezioni raccolte dalla televisione norvegese Nrk lo avevano correttamente anticipato, il prestigioso premio non è andato a nessuno dei due più quotati possibili vincitori, la giovane blogger pachistana Malala Yousafzai, simbolo del diritto allo studio per le ragazze, e Denis Mukweg, medico congolese figura di spicco nella lotta contro la violenza sulle donne.

Gli accademici di Oslo hanno motivato la loro scelta sottolineando l'impegno dell'organizzazione "a favore dell'eliminazione delle armi e degli arsenali chimici nei vari scenari di guerra in tutto il mondo". "I recenti eventi in Siria - continua il comunicato ufficiale - dove le armi chimiche sono state ancora usate, hanno sottolineato la necessità di rafforzare gli sforzi per mettere al bando queste armi".

L'Opac è stata fondata nel 1997 per consentire di concretizzare la Convenzione sulla proibizione delle armi chimiche firmata il 13 gennaio 1993 (convenzione firmata da moltissimi paesi anche se fanno ancora eccezione realtà come Israele e la Corea del Nord).

IL VINCITORE DEL PREMIO NOBEL PER LA LETTERATURA 2013

I VINCITORI DEL PREMIO NOBEL PER LA CHIMICA 2013

I VINCITORI DEL PREMIO NOBEL PER LA FISICA 2013

I VINCITORI DEL PREMIO NOBEL PER LA MEDICINA 2013

TUTTI I PREMI NOBEL PER LA PACE DAL 1947 A OGGI

2012 Unione Europea; 2011 Ellen Johnson Sirleaf e Leymah Gbowee (Liberia) e Tawakul Karman (Yemen); 2010 Liu Xiaobo, (Cina); 2009 Barack Obama (Usa); 2008 Martti Ahtisaari, (Finlandia); 2007 Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC), Al Gore (Usa); 2006 Muhammad Yunus, Grameen Bank (Bangladesh); 2005 Agenzia internazionale per l'energia atomica (Aiea) e il suo direttore di allora, l'egiziano Mohamed ElBaradei; 2004 Wangari Maathai, (Kenya); 2003 Shirin Ebadi (Iran); 2002 Jimmy Carter (Usa); 2001, Kofi Annan (Ghana) e le Nazioni Unite; 2000 Kim Dae Jung (Corea del Sud); 1999 Medici senza frontiere (Francia); 1998 John Hume e David Trimble (Irlanda del Nord); 1997 Campagna internazionale per il bando delle mine antiuomo (Icbl) e il suo coordinatore Jody Williams; 1996 Vescovo Carlos Belo, Jose Ramos Horta(Timor Est/Indonesia); 1995 Josef Rotblat (Gran Bretagna) a la Pugwash Conference. 1994 Yitzhak Rabin e Shimon Peres (Israele), Yassir Arafat, Organizzazione per la liberazione della Palestina (Olp); 1993 Nelson Mandela, Fredrik Willem de Klerk (Sud Africa); 1992 Rigoberta Menchu (Guatemala); 1991 Aung San Suu Kyi (Myanmar); 1990 Mikhail Gorbachev (Unione Sovietica); 1989 Dalai Lama (Tibet); 1988 Caschi Blu Onu; 1987 Oscar Arias Sanchez (Costa Rica); 1986 Elie Wiesel, Romania-Usa; 1985 International Physicians for the Prevention of Nuclear War (Usa); 1984 Desmond Tutu (Sud Africa); 1983 Lech Walesa (Polonia); 1982 Alva Myrdal (Svezia); Alfonso Garcia Robles, Messico; 1981 Alto commissariato Onu per i rifugiati; 1980 Adolfo Perez Esquivel (Argentina); 1979 Madre Teresa di Calcutta, (Albania-India); 1978 Anwar Sadat (Egitto), Menachem Begin, (Israele); 1977 Amnesty International 1976; Mairead Corrigan, Betty Williams, (Irlanda del Nord); 1975 Andrei Sakharov (Urss); 1974 Eisaku Sato (Giappone), Sean MacBride (Irlanda); 1973 Henry Kissinger (Usa), Le Duc Tho, (Vietnam del Nord) (Tho ha declinato il premio); 1971 Willy Brandt (Germania); 1970 Norman E Borlaug (Usa); 1969 Organizzazione internazionale del lavoro; 1968 Rene Cassin, (Francia); 1965 Fondo Onu per i bambini (Unicef); 1964 Martin Luther King Jr, (Usa); 1963 Croce Rossa Internazionale, League of Red Cross Societies; 1962 Linus C. Pauling (Usa); 1961 Dag Hammerskjold (Svezia); 1960 Albert J Luthuli (Sud Africa); 1959 Philip J. Noel-Baker (Gran Bretagna); 1958 Georges Pire (Belgio); 1957 Lester B. Pearson (Canada); 1954 Alto Commissariato Onu per i rifugiati; 1953 George C Marshall, Usa; 1952 Albert Schweitzer (Francia); 1951 Leon Jouhaux (Francia); 1950 Ralph J. Bunche (Usa); 1949 Lord John Boyd Orr of Brechin Mearns (Gran Bretagna); 1947 Friends Service Council (Gran Bretagna), American Friends Service Committee (Usa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il premio Nobel per la Pace assegnato all'Opac

Today è in caricamento