rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
PRESIDENZIALI USA / Stati Uniti d'America

Presidenziali Usa, Romney: "disonesti" gli attacchi di Obama

Il candidato repubblicano è "orgoglioso dei risultati raggiunti", e intanto riceve 902mila dollari dai dipendenti della Goldman Sachs per la sua campagna elettorale

Si avvicina il 6 novembre, giorno in cui gli elettori statunitensi saranno chiamati a decidere chi guiderà il Paese nei prossimi 4 anni. La campagna elettorale sta entrando nel vivo, e i due candidati non mancano di accarsi a vicenda tanto che il repubblicano Mitt Romney ha definito “disoneste” le accuse lanciate contro di lui dal presidente Barack Obama.

L'ex governatore del Massachusetts è finito più volte nel mirino dei democratici a causa del suo passato nella Bain & Company e nella Bain Capital, da lui stesso fondata. Anche la decisione di non rendere pubbliche le sue passate dichiarazioni dei redditi non ha messo in buona luce il candidato mormone. 

In una intervista rilasciata alla Fox News, Romney ha ribadito di essere “molto orgoglioso degli obiettivi raggiunti nella mia carriera finanziaria”, riusultati che, lascia intendere il candidato repubblicano, Obama non può certo vantare.

“Cosa dovrei dire di un presidente i cui primati sono talmente pochi che tutto quello che può fare nella sua campagna elettorale è attaccarmi?”, ha detto Romney, come riporta la Bbc.

L'ex governatore del Massachusetts sembra essere il candidato favorito dal mondo della finanza. Come riferisce il Washington Post, solo dai dipendenti della Goldman Sachs Romney ha ricevuto qualcosa come 902mila dollari (più di 700mila euro) per la sua campagna elettorale. Anche dalla Bain Capital e dalla Bain & Company ha ottenuto rispettivamente 820mila e 175mila dollari (circa 670mila e 140mila euro). Solo negli ultimi tre mesi, il candidato repubblicano è riuscito a mettersi in tasca 140 milioni di dollari (quasi 115 milioni di euro). 

L'economia sarà uno dei temi orincipali di questa campagna elettorale, e Romney lo sa bene. Il candidato repubbicano ha più volte attaccato Obama per la sua politica fiscale. Anche per questo motivo il presidente uscente sta puntando soprattutto su temi sociali, mettendo in prima linea la questione dei matrimoni gay e la riforma sanitaria, che solo poche settimane fa ha ricevuto il via libera dalla Corte Suprema. 

Anche se nei sondaggi sono pochi i punti che dividono i due sfidanti, Obama continua ad essere visto dalla popolazione come il candidato più vicino ai problemi dei cittadini. In questi ultimi mesi la sfida sarà quella di conquistare il voto degli indecisi, vero ago della bilancia di queste elezioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presidenziali Usa, Romney: "disonesti" gli attacchi di Obama

Today è in caricamento