rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
PRESIDENZIALI USA / Stati Uniti d'America

Presidenziali Usa, sondaggio: Romney supera Obama

Il candidato repubblicano in vantaggio di 4 punti grazie al dibattito televisivo della scorsa settimana. La battaglia per la Casa Bianca è però ancora aperta

Mitt Romney ha superato Barack Obama. Inizia a farsi sentire anche nei sondaggi l'effetto del dibattito che pochi giorni fa ha permesso al candidato repubblicano di dare una svolta alla propria campagna elettorale. Di fronte ad un presidente decisamente sotto tono, l'ex governatore del Massachusetts è riuscito ad allontanare da sé le gaffe delle ultime settimane, conquistando nuovi potenziali elettori.

4 punti di vantaggio su Obama - Secondo l'ultimo sondaggio del Pew Research Center, se gli statunitensi si recassero oggi alle urne, il 49% degli elettori voterebbe per Romney, mentre solo il 45% degli intervistati darebbe il proprio sostegno ad Obama.

A fare la differenza sembra sia stata la competenza in ambito economico, da sempre punto di forza del candidato repubblicano. Ben il 49% ritiene che Romney sarebbe in grado di trovare delle soluzioni convincenti al problema della disoccupazione, che affligge l'8% della popolazione americana.

Obama è il più onesto - Nonostante questo, all'ex governatore del Massachusetts vengono riconosciuti i soliti vecchi difetti. Obama continua ad essere visto come il candidato più competente nelle questioni di politica estera (47% contro il 43% di Romney) e più vicino ai problemi dell'americano medio (59% contro il 30%). Il  presidente è visto anche come il più onesto dei due (44% contro il 39%), e ben il 62% degli intervistati pensa che Romney abbia fatto delle promesse che non sarà in grado di mantenere. 

La partita però è ancora aperta. Il Washington Post ricorda come nelle elezioni presidenziali del 2000 e del 2004 abbiano perso proprio coloro che erano usciti vincitori dal primo dibattito televisivo. Inoltre Obama incontrerà Romney in altre due occasioni: il 16 ottobre i due si troveranno di fronte alle telecamere per rispondere alle domande dei cittadini, mentre il 22 si confronteranno  su questioni di politica estera, cavallo di battaglia del presidente. Adesso gli occhi di tutti sono puntati sul dibattito che avrà luogo l'11 ottobre, quando a sfidarsi saranno i due candidati alla vice presidenza: il repubblicano Paul Ryan e il democratico Joe Biden. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presidenziali Usa, sondaggio: Romney supera Obama

Today è in caricamento