Mercoledì, 28 Luglio 2021
russia / Russia

Russia, il leader dell'opposizione Alexei Navalny a processo

"E' diventato una minaccia per l'establishment politico russo - scrive la BBC - Ha colpito dove fa male, raccontando gli straordinari livelli di corruzione nelle istituzioni"

Una delle figure di spicco dell'opposizione della Russia, Alexei Navalny, è sotto processo per appropriazione indebita.  Gli investigatori federali di Mosca lo accusano per un affare legato al mercato del legname nella regione di Kirov, 900 km a nord di Mosca, in cui è stato coinvolto come consulente non ufficiale nel 2009.

Il 36enne Navalny rischia una condanna a 10 anni di carcere.  Dopo una breve prima udienza, il giudice ha rinviato il caso per una settimana. Alexei Navalny è stato piuttosto chiaro a proposito del processo:"E' un processo politico". Dal momento che i canali televisivi controllati dallo Stato non parlano mai di Navalny, molte persone in Russia non sanno nemmeno chi è. Ma coloro che lo hanno seguito, attraverso internet e giornali liberali, tendono ad essere d'accordo con la sua analisi del processo.

"E' diventato una minaccia per l'establishment politico russo - scrive la BBC - Ha colpito dove fa male, raccontando gli straordinari livelli di corruzione nelle istituzioni. E ne ha scritto con ferocia e sarcasmo velenoso". Molte delle decine di migliaia di persone che sono scesi in piazza contro Putin lo scorso anno, erano lì per lui. Navalny è diventato uno degli avversari di maggior successo del governo Putin.

Alla fine ha attirato l'attenzione dell'equivalente russo dell'FBI - comitato investigativo - che è diventato una forza sempre più politicizzata. Ora, di fronte a un giudice che non ha assolto nessuno in più di 130 casi, sembra probabile che sia condannato alla prigione. E 'accusato di coinvolgimento in appropriazione indebita di 16 milioni di rubli , da una ditta di legname con cui collaborava nel 2009 mentre lavorava come consulente per il governatore di Kirov, Nikita Belykh. Da quando Putin è stato rieletto lo scorso marzo, le azioni legali contro esponenti dell'opposizione sono notevolmente aumentate.

Vestito con una camicia bianca e jeans, Navalny ha appoggiato la decisione della corte di rinviare il caso, lamentando di essere lontano dalla sua casa di Mosca: i suoi avvocati non hanno avuto nemmeno il tempo di studiare bene le carte. Il giudice ha stabilito che il processo riprenderà il 24 aprile. Navalny ha accusato Putin di aver meso in piedi il caso personalmente contro di lui e ha definito le accuse "assurde". In una recente intervista con la BBC Navalny ha detto che le accuse erano "costruite ad arte".

Il Cremlino cerca di screditarlo. Ma lui non ci sta: "Se mettete un attivista anti-corruzione in prigione per aver partecipato a una protesta politica, è tutta pubblicità positiva per lui. Ma se lo si accusa di corruzione..." . Gli analisti dicono che la sua condanna sarebbe un duro colpo per una opposizione che per anni ha sofferto la mancanza di una figura centrale. Fonte: BBC

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Russia, il leader dell'opposizione Alexei Navalny a processo

Today è in caricamento