Lunedì, 17 Maggio 2021
Germania

Uccise 97 pazienti: a processo l'infermiere serial killer

Il 41enne Niels Hoegel verrà processato in ottobre: ha confessato di aver ucciso quasi 100 persone. Un caso unico nella storia della giustizia tedesca

Niels Hoegel in aula (Foto AskaNews)

Il prossimo 30 ottobre inizierà il processo contro Niels Hoegel, l'infermiere tedesco che ha confessato di aver ucciso almeno 97 pazienti. Un caso giudiziario unico nella storia della Germania. Al momento sono previsti 24 giorni di udienza spalmati fino al 17 maggio 2019, ha indicato un comunicato della Procura di Oldenburg, nel Nord della Germania, dove sarà processato l’imputato. La sala udienze sarà attrezzata per accogliere 120 parti civili e i loro 17 avvocati.

 Già condannato al carcere per la morte di sei malati, Niels Hoegel, 41 anni, è stato accusato in totale di 62 omicidi compiuti nell’ospedale di Delmenhorst, vicino Brema, e 35 in quello di Oldenburg, i due istituti dove l’uomo aveva lavorato tra il 1999 e il 2005. Ad agosto, il responsabile dell’inchiesta, Arne Schmidt, aveva giudicato l’intera vicenda “unica nella storia della Repubblica federale”. 

Secondo l’accusa l’infermiere ha ucciso i pazienti, quasi tutti persone anziane, iniettando delle overdosi di medicinali “per ingannare la noia”. Anche le cliniche di Delmenhorst e Oldenbourg sono finite sotto inchiesta per determinare eventuali negligenze nei controlli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccise 97 pazienti: a processo l'infermiere serial killer

Today è in caricamento