rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Germania / Germania

Due spie russe sotto processo a Stoccarda

Una coppia per più di vent'anni, secondo l'accusa, ha passato a Mosca informazioni sulle strategie militari e politiche dell’Unione europea e della Nato, grazie a un contatto al Ministero degli esteri olandese

E' iniziato a Stoccarda il processo contro Andreas e Heidrun Anschlag (questi i nomi falsi scritti sui passaporti austriaci) , una coppia di origine russa accusata di spionaggio.

I due per più di vent'anni, secondo l'accusa, hanno passato a Mosca informazioni sulle strategie militari e politiche dell’Unione europea e della Nato, grazie a un contatto al Ministero degli esteri olandese. L'arresto risale al 2011. Le due spie percepivano 100 mila euro l’anno per i loro servizi. Il procuratore federale Rolf Hannich: "Il problema è che la coppia stava già preparandosi a tornare in Russia. Non abbiamo molte prove per il periodo fino al 2008 perché molti documenti sono stati distrutti".

La coppia in un primo momento ha respinto tutte le accuse, poi ha scelto di mantenere il silenzio. Il settimanale Der Spiegel spiega che le autorità tedesche hanno scelto di non diffondere altre notizie al momento sulla vicenda, tuttavia le accuse contro la coppia di spie sarebbero state confermate anche dall’Fbi.

Andreas e Heidrun Anschlag, insieme alla figlia, si erano trasferiti in una località a nord di Francoforte prima della caduta del muro di Berlino, arrivando nella Germania dell’ovest utilizzando documenti austriaci falsi. Nei controlli di routine i due si dichiaravano cittadini austriaci di origine sudamericana. La loro attività spionistica si è conclusa nell’ottobre del 2011. Rischiano di essere condannati a dieci anni di prigione. Secondo i media tedeschi, Mosca avrebbe rifiutato un eventuale scambio contro due agenti statunitensi, auspicato anche dagli interessati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due spie russe sotto processo a Stoccarda

Today è in caricamento