rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
La proposta / Ucraina

"I profughi ucraini nelle case sequestrate agli oligarchi russi"

L'appello di Andriy Sadovyi, sindaco di Leopoli, al governo inglese. "Il piano di Putin è ricreare l'URSS"

Sequestrare le ville degli oligarchi russi che vivono a Londra per ospitare i profughi ucraini. A lanciare l'idea è Andriy Sadovyi, sindaco di Leopoli, che in un'intervista al "Guardian" ha parlato del conflitto con la Russia e delle speranze del popolo ucraino. L'Ucraina può vincere la guerra? "Dobbiamo vincere" ha detto Sadovyi. "Quello che abbiamo fatto finora ha sorpreso il mondo. È già una vittoria". Secondo il sindaco, "stiamo vivendo tempi storici per l'umanità. Putin passerà alla storia fianco a fianco con Hitler e altri criminali di guerra".

Leopoli conta oltre 700mila abitanti e si trova nella zona occidentale del Paese, a soli 70 km dal confine con la Polonia. La città finora non è stata bersagliata dai missili dell'armata russa. Il sindaco però non si fa illusioni. "Putin non ci ha bombardato finora. Sta commettendo un genocidio a Kharkiv, Kiev e altrove. Ma penso che il suo piano sia quello di occupare l'intero territorio dell'Ucraina e di ricreare l'URSS. Ha preso la Bielorussia. Adesso vuole noi". Quindi l'appello al governo inglese: "Ciò di cui abbiamo bisogno ora è che Boris Johnson inizi a congelare i conti bancari degli oligarchi russi a Londra e sequestri le loro ville di lusso. Sarebbe meglio usarle per ospitare i rifugiati ucraini". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"I profughi ucraini nelle case sequestrate agli oligarchi russi"

Today è in caricamento