rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Reazione violenta / Russia

Tira un pugno al cammello in un villaggio vacanze: l’animale lo calpesta e lo uccide

È successo nella cittadina siberiana di Omsk: la vittima un custode della struttura di 51 anni. A provocare la reazione violenta dell'animale sarebbe stato proprio il colpo ricevuto dall'uomo

Il guardiano di un villaggio vacanze di Omsk, in Russia, è morto dopo essere stato calpestato da un cammello. La tragedia, avvenuta nella cittadina russa che si trova nella parte sud-occidentale della Siberia, è stata ripresa dalle telecamere della struttura: a scatenare l'ira dell'animale sembra essere stato proprio il 51enne, colpendolo sul muso con un pugno. Secondo quanto riportano i media locali, prima del colpo l'animale non aveva manifestato segni di aggressività, con l'attacco che sarebbe arrivato come risposta al pugno ricevuto. 

La reazione del cammello è stata terribile: l'animale si è scagliato contro il custode, mordendolo al volto e calpestandolo con gli zoccoli. L'uomo è stato immediatamente soccorso e ricoverato d'urgenza in ospedale, ma è deceduto poco dopo a causa delle gravi ferite riportate. Le autorità locali hanno avviato un'indagine per chiarire se l'animale fosse detenuto legalmente e quali fossero le sue condizioni all'interno del villaggio vacanze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tira un pugno al cammello in un villaggio vacanze: l’animale lo calpesta e lo uccide

Today è in caricamento