rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Russia / Russia

La Pussy Riot Nadezhda Tolokonnikova in ospedale: il marito la vedrà settimana prossima

La giovane aveva deciso di rifiutare il cibo per denunciare condizioni insostenibili nella colonia penale e anche minacce di morte da parte della dirigenza del carcere

Il marito di Nadezhda Tolokonnikova, una delle due esponenti del gruppo punk Pussy Riot condannate in Russia a due anni di carcere, è riuscito ieri a parlare alla moglie e conferma che questa si trova a Krasnoyarsk, in Siberia. Però non ancora in prigione, dove continuerà a scontare la condanna per la celebre "preghiera anti-Putin" in una chiesa di Mosca, ma in ospedale, dove è stata inviata per esami ed accertamenti in seguito alle complicazioni sorte con lo sciopero della fame di settembre.

"Oggi l'amministrazione ha permesso a Nadezhda per la prima volta in 26 giorni di contattarmi e di dirmi dove si trova e come si sente - ha raccontato Verzilov -. Sta abbastanza bene e l'hanno inviata in ospedale per le analisi e gli accertamenti necessari a causa delle complicazioni sorte con il primo sciopero della fame in Mordovia", lanciato il 23 settembre. La giovane aveva deciso di rifiutare il cibo per denunciare condizioni insostenibili nella colonia penale e anche minacce di morte da parte della dirigenza del carcere. L'aveva poi interrotto dopo le promesse di un trasferimento e, in seguito, ripreso. Il 21 ottobre era stato annunciata la decisione di spostarla in un altro carcere, ma da allora si erano perse le tracce, sino a pochi giorni fa, quando sono giunte notizie a livello ufficiale del suo arrivo a Krasnoyarsk, Siberia centrale.

Sempre ieri anche le autorità penitenziarie russe hanno ufficializzato il trasferimento, che secondo il marito e anche secondo varie organizzazioni per i diritti, è in realtà da leggere come una punizione, mentre è notizia di stamattina che il marito di Nadia potrà vedere la moglie la prossima settimana. "All'inizio della prossima settimana la potrò incontrare'', ha dichiarato Piotr Verzilov all'agenzia Interfax.

Pussy Riot

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Pussy Riot Nadezhda Tolokonnikova in ospedale: il marito la vedrà settimana prossima

Today è in caricamento