rotate-mobile
Venerdì, 1 Marzo 2024
Guerra in Ucraina / Bielorussia

Putin rompe il silenzio: "Lunedì a Minsk per risposta congiunta con Bielorussia"

Lo Stato Maggiore ucraino teme che Minsk stia per scendere in guerra a fianco della Russia188 / 5.000 Risultati della traduzione Risultati della traduzione Il presidente russo Vladimir Putin (a sinistra) e il presidente bielorusso Alexander Lukashenko (a destra) arrivano per una riunione del Consiglio economico supremo eurasiatico a Bishkek, Kirghizistan, 9 dicembre 2022.

Il presidente russo Vladimir Putin sarà in visita lunedì 19 dicembre in Bielorussia per una visita di lavoro con il presidente della Bielorussia, Alexander Lukashenko. Lukashenko e Putin hanno intenzione di discutere di "sicurezza nella regione e misure di risposta congiunta". Lo ha riferito il servizio stampa presidenziale di Minsk. Lo ha riferito il servizio stampa presidenziale di Minsk. La notizia arriva dopo giorni di speculazioni sulla salute del presidente russo dopo l'annullamento di tutti gli appuntamenti di fine anno e nel timore che anche la Bielorussia riprenda con forza l'azione militare contro l'Ucraina anche da Nord.

Ieri lo Stato Maggiore ucraino ha espresso il sospetto che Minsk stia per scendere in guerra, alla luce di numerosi segnali e il ministro della Difesa ucraino Oleksiy Reznikov ha ipotizzato che una nuova offensiva russa potrebbe verificarsi a febbraio, quando metà delle 300.000 truppe, arruolate dalla Russia in ottobre, avranno completato l'addestramento. La nuova spinta potrebbe essere lanciata dall'area orientale del Donbass, dal sud o dalla vicina Bielorussia, ha detto il ministro e potrebbe includere un altro assalto da terra a Kiev come quello non riuscito a Mosca all'inizio dell'invasione, il 24 febbraio scorso.

Ieri in un video il generale di brigata Oleksii Hromov, vice capo della direzione operativa principale dello Stato Maggiore delle forze armate dell'Ucraina, durante un briefing presso il Military Media Center, ha detto che nelle aree di Brest Oblast (Bielorussia) al confine con l'Ucraina, e in altre regioni frontaliere vanno avanti attività "nel quadro dei preparativi per la partecipazione alla guerra". "Allo stesso tempo la Camera dei rappresentanti della Bielorussia ha approvato un disegno di legge sull'introduzione della pena di morte per alto tradimento per i militari e dipendenti del governo statale", ha aggiunto. Hromov ha affermato che una tale mossa del regime di Lukashenko potrebbe essere stata uno dei passi in preparazione alla partecipazione alla guerra contro l'Ucraina.

Allerta aerea in tutta l'Ucraina: in volo decine di missili 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Putin rompe il silenzio: "Lunedì a Minsk per risposta congiunta con Bielorussia"

Today è in caricamento