Martedì, 21 Settembre 2021
RUSSIA / Russia

Russia, Putin guadagna meno del suo portavoce

Il leader russo lo scorso anno ha guadagnato meno non solo del premier Dmitri Medvedev ma anche del suo portavoce Dmitri Peskov

La notizia è quantomeno curiosa. Il leader del Cremlino Vladimir Putin lo scorso anno ha guadagnato meno non solo del premier Dmitri Medvedev ma anche del suo portavoce Dmitri Peskov.

I dati sono relativi al 2012. Nella sua ultima dichiarazione dei redditi, disponibile a chiunque la voglia "spulciare" sul sito del Cremlino, il presidente Putin denuncia 5.790.823 rubli, pari a 142.162 euro.

Il capo del governo invece ha dichiarato qualcosa di più, 5,8 milioni di rubli, ma Peskov, che è anche il vicecapo dell'amministrazione presidenziale, li batte entrambi con circa 156 mila euro. La dichiarazione dei redditi è un obbligo recente in Russia, in vigore solo dallo scorso anno.

Per fare un paragone, il Presidente americano Barack Obama, uno degli uomini più importanti del pianeta, guadagna sempre meno rispetto a quando approdò per la prima volta a Washington. Per il 2012 Obama ha dichiarato 608.611 dollari, 400mila dei quali derivano dallo stipendio da presidente, mentre nel 2010 la famiglia Obama aveva dichiarato 1,7 milioni di dollari e nel  2009, primo anno alla Casa Bianca, oltre 5,5 milioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Russia, Putin guadagna meno del suo portavoce

Today è in caricamento