Lunedì, 14 Giugno 2021
TERRORISMO / Siria

Fuggì a 15 anni per unirsi all'Isis: Amira ha sposato un jihadista

Nata in Etiopa ma cresciuta nel Regno Unito, la giovane Amira era fuggita con due compagne di scuola per raggiungere la Siria e unirsi ai terroristi. "Ginger Jihadi", miliziano metà australiano e metà libanese, ha annunciato il loro matrimonio

Amira Abase e Abdullah Elmir, conosciuto come "Ginger Jihadi"

Amira Abase, una delle tre studentesse inglesi fuggite in Siria per unirsi alla jihad, ha sposato Abdullah Elmir, il 18enne terrorista per metà australiano e per metà libanese, tra i più noti dello Stato Islamico, conosciuto in Occidente con il nomignolo di "Ginger Jihadi", per via dei suoi lunghi capelli rossi.

Ad annunciare le nozze è stato lo stesso Elmir con un messaggio fatto recapitare al giornale britannico Mail on Sunday.

Nel messaggio, "Ginger Jihadi" minaccia anche il Regno Unito: un attentato sul suolo britannico sarebbe imminente perchè "molti fratelli che conosco non vedono l'ora di attaccare". Elmir esalta anche la figura dell'attentatore della spiaggia di Sousse, in Tunisia, che lo scorso 26 giugno ha ucciso 38 persone (di cui 30 turisti britannici). Il terrorista australiano comparve anche in un video di proganda dell'Isis diffuso lo scorso ottobre, nel quale già minacciava Usa e Gran Bretagna: "Non abbasseremo le nostre armi finché non avremmo raggiunto le vostre terre, finché non avremmo preso la testa di ogni tiranno e finché la bandiera nera non sventolerà alta in ogni singolo paese, finché non metteremo una bandiera nera sopra Buckingham Palace e sopra la Casa Bianca".

Amira Abase, nata in Etiopia e vissuta in Gran Bretagna fin dall'età di 11 anni, era partita dall'Inghilterra lo scorso febbraio, a soli 15 anni, per raggiungere la Siria insieme a due compagne di scuola, Shamima Begum e Kadiza Sultana, e offrirsi in sposa ai miliziani. La ragazza non ha confermato, ma la descrizione del suo promesso sposo "nato musulmano, mezzo australiano e mezzo libanese" corrisponderebbe proprio a quella di "Ginger Jihadi". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuggì a 15 anni per unirsi all'Isis: Amira ha sposato un jihadista

Today è in caricamento