Giovedì, 18 Luglio 2024
VIOLENZA SULLE DONNE

"Ecco il mio volto insanguinato": la faccia della violenza sulle donne

Mori Montgomery, 19enne americana, ha pubblicato sui social le foto del suo volto tumefatto per le botte del fidanzato: "Sono una sopravvisuta, la mia esperienza per le altre ragazze"

LAS VEGAS - Non una vittima, ma una sopravvissuta. Mori Gabriella Montgomery, 19enne aspirante modella di Las Vegas, ha deciso di pubblicare sui social network le foto del suo volto e del suo corpo tumefatto dopo l'aggressione del fidanzato. Lo ha fatto perché le immagini - crude e dolorose - diventino un monito e un insegnamento per le ragazzine come lei. Perché quelle ragazzine come lei imparino a riconoscere e a fermare gli uomini che possono fare loro del male. 

Così Gabriella ha deciso di affidare la sua storia - e le sue foto - a Twitter, Facebook e Instagram. "Era sempre geloso e aggressivo" dice riferendosi al ragazzo con cui usciva da otto mesi. Lo stesso ragazzo che un giorno "mi ha schiaffeggiato con forza. Poi, si è scusato subito dopo e non mi sono preoccupata fino a quando non è accaduto quello che vedete in foto". 

Un giorno - mentre i due sono in giro in macchina per Las Vegas - il giovane perde la pazienza e comincia ad accusare Mori. "Tu mi menti, mi prendi in giro"  le urla, e a nulla servono le spiegazioni della ragazza. Quindi, il suo fidanzato apre lo sportello della macchina e la lancia sull'asfalto. Poi, la picchia e lascia lì a terra, in una pozza di sangue. 

mori pezzo botte-2

"Le cicatrici sul mio petto sono la cosa peggiore - scrive la 19enne su Twitter - si estendono fino al mio capezzolo destro. Sono completamente sfregiata. La pelle sulla mia spalla è stata completamente 'bruciata'. Ho lividi sul petto, sul collo e sui miei muscoli. Sono stata lanciata da un veicolo in movimento, poi picchiata e trascinata. Una volta svenuta sono stata lasciata sdraiata nella mia pozza di sangue".
 
Da una tragedia, però, è nato un "sogno". Oggi - grazie a quelle foto tremende che hanno unito il mondo - Mori è un'ambasciatrice "virtuale" contro la violenza sulle donne. E, per fortuna, come mostrano le immagini che la ritraggono sorridente su Facebook, sta già molto meglio. "Dio è buono - scrive - guarisco come un campione". 

mori picchiata-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ecco il mio volto insanguinato": la faccia della violenza sulle donne
Today è in caricamento