Martedì, 19 Ottobre 2021
SIRIA / Siria

Raid dell'esercito di Assad contro Aleppo: 76 vittime, 28 erano bambini

Come risposta all'attacco le fazioni ribelli hanno avvertito che tutte le installazioni militari e di sicurezza della zona di Aleppo sono automaticamente divenute obiettivi legittimi per la rappreseglia

La guerra civile in Siria continua a mietere vittime civili: un raid dell'aeronautica militare di Bashar al Assad sui quartieri di Aleppo in mano ai ribelli siriani ha ucciso ieri 76 persone, di cui 28 bambini. Lo rende noto l'Osservatorio siriano per i diritti dell'uomo (Sohr), una Ong con sede in Gran Bretagna.

"Il numero di martiri uccisi dai bombardamenti con barili di esplosivo è salito a 76, di cui 28 giovani di meno di 18 anni e quattro donne". Il Sohr sui basa nelle sue stime su un'ampia rete di informatori fra i militanti e le organizzazioni mediche.

I raid hanno colpito oltre dieci quartieri, soprattutto nella zona orientale della città siriana. Volontari della protezione civile hanno invece spiegato ad al-Jazeera di aver tentato tutta la notte di prestare soccorso ai civili colpiti.

Come risposta all'attacco le fazioni ribelli hanno avvertito che tutte le installazioni militari e di sicurezza della zona di Aleppo sono automaticamente divenute obiettivi legittimi per la rappreseglia, spiegando ai civili che hanno 24 ore di tempo affinchè si allontanino dai potenziali bersagli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raid dell'esercito di Assad contro Aleppo: 76 vittime, 28 erano bambini

Today è in caricamento