rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
MEDIO ORIENTE / Israele

Netanyahu annuncia ripresa rapporti diplomatici tra Israele e Turchia

"Il primo ministro Netanyahu si è scusato con la popolazione turca per ogni errore che possa aver portato alla perdite di vite umane e ha accettato di portare a termine l'accordo con degli indennizzi"

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha confermato di aver presentato formali scuse alla Turchia per l'assalto mortale del 2010 alla flottiglia diretta a Gaza e ha annunciato una ripresa completa dei rapporti diplomatici, oltre che un risarcimento per i parenti delle vittime. Lo ha annunciato il suo ufficio.

In una telefonata tra Netanyahu e il primo ministro turco Recep Tayyip Erdogan, "i due hanno concordato una normalizzazione tra i due Paesi, compreso il ritorno degli ambasciatori e la cancellazione dei processi legali contro soldati delle Forze di difesa israeliane", ha detto l'ufficio del premier dello stato ebraico, "Il primo ministro Netanyahu si è scusato con la popolazione turca per ogni errore che possa aver portato alla perdite di vite umane e ha accettato di portare a termine l'accordo con degli indennizzi".

Il primo ministro turco Recep Tayyip Erdogan ha accettato, si legge in un comunicato, "in nome del popolo turco" le scuse.
"I due primi ministri hanno convenuto la conclusione di un accordo attraverso un risarcimento" alle famiglie delle vittime, ha aggiunto il documento.

Nel corso del colloquio, Erdogan ha sottolineato il carattere "strategico e vitale" delle relazioni tra i due Paesi per "la pace e la stabilità regionale" e si è rammaricato del loro deterioramento, ha indicato il testo.
Erdogan e Netanyahu si sono inoltre "trovati d'accordo per lavorare insieme al fine di migliorare la situazione umanitaria nei Territori palestinesi", ha aggiunto il comunicato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Netanyahu annuncia ripresa rapporti diplomatici tra Israele e Turchia

Today è in caricamento