Martedì, 27 Luglio 2021
Mondo India

Giovane vedova resiste allo stupro, bruciata viva dal cognato

E' morta quasi subito perché vicino a lei non c'era nessuno che potesse spegnere le fiamme

Una ragazza di 27 anni è stata bruciata viva dal cognato perché si era opposta a un suo tentativo di stupro. Il fatto è avvenuto in un villaggio dell'Uttar Pradesh, come riferisce l'agenzia di stampa Pti. 

Neelam, giovane vedova, viveva da sola nel villaggio di Labhari, dove la notte scorsa ha subito l'assalto del cognato. La donna è morta quasi subito perché nessuno ha potuto soccorrerla spegnendo le fiamme. 

Il padre di Neelam ha presentato una denuncia e gli agenti cercano un uomo di nome Jetendra. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane vedova resiste allo stupro, bruciata viva dal cognato

Today è in caricamento