Mercoledì, 27 Gennaio 2021
liberté-à-porter / Francia

"Abbiamo fermato il virus ma prepariamoci alle conseguenze": Macron mette in guardia la Francia

Il presidente francese espone la riapertura a tappe dopo il confinamento ma per Natale e Capodanno non ci saranno limitazioni agli spostamenti

Il picco della seconda ondata dell'epidemia di coronavirus in Francia "è passato". Lo ha detto il presidente francese, Emmanuel Macron, durante un intervento televisivo alla Nazione. Oltralpe il numero di casi positivi al giorno che la scorsa settimana era superiore a  60mila si è stabilizzato a 20mila casi al giorno in media. E dopo aver raggiunto il picco di 33.500 pazienti ricoverati il 26 novembre negli ospedali transalpini è incominciata una lenta decrescita.

La Francia "libera" il Natale e il Capodanno

"Abbiamo frenato la circolazione del virus" ha detto ancora Macron annunciando un alleggerimento delle misure di lockdown in vista delle feste di Natale. Da sabato prossimo riapriranno tutti i negozi e le librerie. In questa fase rimarrà in vigore l'autocertificazione per uscire, ma sarà possibile allontanarsi fino a 20 chilometri dal proprio domicilio. Poi dal 15 dicembre non sarà più obbligatoria l'autocertificazione e il lockdown lascerà il posto al coprifuoco dalle 21:00 alle 7:00 del mattino ma sarà consentita libertà di movimento nelle sere del 24 e 31 dicembre.

Dal 15 dicembre riapriranno anche cinema e teatri.

riapertura cinema francia-2

Bar e ristoranti e le palestre, riapriranno dal 20 gennaio se i contagi saranno sotto i 5.000 giornalieri. Inoltre per quella data potrebbero riaprire anche i liceii. Per quanto riguarda gli sport invernali il presidente francese smentisce la possibilità di un'apertura delle piste da sci per le feste di Natale, più possibilista una riapertura a gennaio ma solo con in coordinamento con gli altri paesi europei.

Il vaccino in Francia da dicembre

Intanto tra fine dicembre e inizio gennaio potrebbe cominciare in Francia la vaccinazione contro il Covid-19 ma come spiegato da Macron non sarà obbligatoria.

Un monito arriva però dal presidente francese:  "Dobbiamo prepararci ad affrontare le conseguenze del virus, anche quelle psicologiche causate dai lockdown".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Abbiamo fermato il virus ma prepariamoci alle conseguenze": Macron mette in guardia la Francia

Today è in caricamento