Venerdì, 25 Giugno 2021
crisi grecia

Eurogruppo, l'accordo non c'è. Ultimatum alla Grecia: "Tre giorni per le riforme"

L’eurogruppo chiede ad Atene riforme entro mercoledì: "Fate le riforme entro il 15 luglio". L'ammontare del fabbisogno di finanziamento della Grecia sui tre anni per cui ha chiesto un nuovo piano di aiuti viene indicato dall'Eurogruppo tra 82 e 86 miliardi di euro

L’eurogruppo chiede ad Atene riforme entro mercoledì: "Fate le riforme entro il 15 luglio". L'ammontare del fabbisogno di finanziamento della Grecia sui tre anni per cui ha chiesto un nuovo piano di aiuti viene indicato dall'Eurogruppo tra 82 e 86 miliardi di euro, in base alle stime elaborate dalle istituzioni Ue. Il tutto nella bozza di proposte elaborata per i leader dell'area valutaria. L'Eurogruppo tuttavia suggerisce diverse misure per ridurre le necessità di finanziamento. Per le necessità urgenti vengono stimati in 7 miliardi entro il 20 luglio e altri 5 miliardi entro metà agosto.

GREXIT - La controversa proposta del ministro tedesco Wolfgang Schaeuble, su una uscita di temporanea della Grecia dall'euro in caso di mancato accordo su un piano di aiuti, è riuscita ad entrare nella bozza elaborata dall'Eurogruppo per il vertice dei capi di Stato e di governo. Questo ipotetico "time out" dall'euro, come lo ha coniato Berlino, si accompagnerebbe da una ristrutturazione del debito. La bozza dell'Eurogruppo ricalca in maniera quasi identica la frase che era stata elaborata dalla Germania in un documento fatto circolare ieri. E' stata inserita alla fine del documento tra parentesi quadre. Manca l'indicazione di 5 anni che era stata puntualizzata dai tedeschi. "Nel caso non si potesse raggiungere un accordo - si legge - alla Grecia andrebbe offerto un rapido negoziato su una uscita temporanea dall'area euro, con possibile ristrutturazione del debito".

IL PIANO - Come suggerito da Berlino, l'Eurogruppo propone ai leader di Eurolandia di chiedere alla Grecia un piano di privatizzazioni dettagliato oppure il conferimento di attività da alienare per 50 miliardi di euro, ad un fondo indipendente e già esistente, allo scopo di ridurre il debito pubblico. Tuttavia, la bozza dell'Eurogruppo puntualizza che questo fondo verrebbe gestito dalle autorità greche, per quanto sotto la supervisione delle istituzioni europee. Un nuovo programma di aiuti per la Grecia deve prevedere una ricapitalizzazione tra 10 e 25 miliardi di euro per le banche del Paese. Lo prevede la bozza elaborata dall'Eurogruppo per il vertice dei capi di stato e di governo. Si prevede di dedicare subito 10 miliardi di euro a questo capitolo tramite una voce a parte del fondo salva Stati Esm.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eurogruppo, l'accordo non c'è. Ultimatum alla Grecia: "Tre giorni per le riforme"

Today è in caricamento