Sabato, 27 Febbraio 2021
Stati Uniti d'America

Pena considerata troppo lieve a uno studente stupratore, giudice rimosso con una petizione

Un referendum popolare ha stabilito la destituzione di un giudice che aveva dato solo sei mesi a uno studente accusato di stupro: la sentenza suscitò all'epoca grandi polemiche

Un referendum popolare ha deciso la destituzione di un giudice che aveva condannato a soli sei mesi di carcere uno studente dell'università di Standford accusato di aver stuprato una ragazza priva di conoscenza nel 2015. E' successo nella Contea di Santa Clara in California (dove i giudici sono eletti): si tratta del primo caso in 80 anni. A votare per la rimozione del giudice Persky sono stati meno del 60 per cento dei votanti. Al suo posto è stata eletta Cindy Hendrickson. 

Il giudice Aaron Persky era stavo molto criticato in seguito alla sentenza, che aveva destato scalpore: la pubblica accusa aveva richiesto per il giovane Brock Allen Turner sei anni di reclusione, ma Persky commissionò una pena di appena sei mesi (più tre anni di prova). Così gli abitanti della Contea di Santa Clara si erano mobilitati raccogliendo le firme necessarie per mettere al voto la rimozione del giudice, che all'epoca della sentenza aveva motivato la sua decisione con il fatto che l'accusato fosse molto giovane e incensurato e che sia lui sia la vittima erano ubriachi.

Il processo a Brock Allen Turner

Durante il processo gli avvocati assunti dalla famiglia di Turner avevano messo sotto accusa il comportamento della vittima, una ragazza di 22 anni, che aveva anche scritto una lettera - pubblicata dal sito Buzzfeed - per raccontare come si erano svolti i fatti: "Non ti conosco eppure ti sei preso il diritto di stare dentro di me", l'incipit.

Chiese alla vittima di stupro "perché non hai chiuso le gambe?": giudice costretto a dimettersi 

Il padre di Brock Allen Turner, giovane promessa del nuoto universitario, aveva minimizzato il gesto compiuto dal figlio: "E' un prezzo pesante da pagare per soli 20 minuti di azione su 20 anni di vita", aveva sostenuto. Una tesi evidentemente condivisa anche il giudice Persky, che annunciando la sentenza aveva spiegato di aver deciso per un periodo di carcerazione ridotto perché uno più lungo avrebbe avuto un "severo impatto" sulla carriera sportiva di Turner. 

Persky sostiene ancora oggi di non avere nulla di cui rammaricarsi per questa decisione, ribadendo di aver seguito le linee guida processuali e la giurisprudenza.

"Non sarà popolare, ma è la legge"

"Come pubblico ministero, ho combattuto con forza per le vittime. Da giudice, il mio ruolo richiede che consideri entrambe le parti", aveva detto Persky in una dichiarazione dopo la sentenza. "La legge della California impone a ogni giudice di prendere in considerazione la riabilitazione e la libertà vigilata per chi è incensurato. Non sarà popolare, ma è la legge e ho giurato di seguirla senza riguardo per l'opinione pubblica o le mie idee come ex procuratore". 

Nel dicembre 2016 una commissione dello Stato della California aveva assolto Persky dall'accusa di cattiva condotta nel caso Turner e in altri precedenti. Nonostante ciò, era partita la campagna di "recall", sostenuta da Michele Dauber, docente di legge a Standford la cui figlia era amica della ragazza che aveva accusato Turner. "I vincitori di questa elezione sono coloro i quali hanno votato nella Contea di Santa Clara", ha detto Dauber all'indomani dei risultati. "Hanno votato affinché le violenze sessuali, comprese quelle che avvengono nei campus, siano prese seriamente in considerazione dai pubblici ufficiale eletti e dal sistema giudiziario".

Denunciato per stupro viene assolto dal giudice: "Lei indossava i pantaloni" 

La notizia dell'esito della petizione popolare ha creato polemiche. Altri giudici e uomini di legge - anche tra coloro che avevano criticato la sentenza di Persky - si sono detti preoccupati: può essere un pericoloso precedente e il rischio è che un magistrato possa perdere il posto se le sentenze che emette vanno contro l'opinione pubblica. "E' un giorno triste per la giustizia californiana", ha detto l'ex giudice della Contea di Santa Clara LaDoris Cordell. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pena considerata troppo lieve a uno studente stupratore, giudice rimosso con una petizione

Today è in caricamento