Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Mondo Spagna

Catalogna, vittoria del fronte indipendentista: è maggioranza assoluta

Le tre liste separatiste ottengono insieme la maggioranza assoluta dei seggi, 70 su 135, ma non dei voti, arrivando al 47,5 per cento. Ciudadanos primo partito. Affluenza altissima. Puigdemont: "Un risultato che nessuno può discutere"

Vittoria del fronte indipendentista nelle elezioni in Catalogna. Le tre liste separatiste (JxCat, Erc e Cup) ottengono insieme la maggioranza assoluta dei seggi, 70 su 135, ma non dei voti, arrivando al 47,5 per cento. Le tre liste unioniste (Cs, Psc e Pp) conquistano complessivamente invece 57 deputati. Il partito unionista centrista Ciudadanos, con oltre 950mila voti e 37 seggi, è il primo partito catalano. Il portavoce della Commissione dell'Unione Europea ha fatto sapere che "la posizione Ue sulla Catalogna non cambierà".

Affluenza alta

La stima dell'affluenza è dell'84%, che rappresenterebbe un record storico, mentre in termini di voti il blocco indipendentista risulterebbe in lieve calo rispetto alle passate elezioni ma sarebbe comunque superiore a quello unionista.

Puigdemont: "Vittoria indiscutibile"

La vittoria degli indipendentisti alle elezioni regionali in Catalogna "è un risultato che nessuno può discutere". Lo ha affermato dal suo "esilio" di Bruxelles il leader separatista catalano Carles Puigdemont.

Il primo ministro spagnolo Mariano "Rajoy ha perso il plebiscito che cercava" e il fatto che il fronte indipendentista resti maggioranza rappresenta "uno schiaffo", ha detto con orgoglio Puigdemont davanti a una piccola platea di militanti indipendentisti catalani e simpatizzanti nazionalisti fiamminghi, riunita in una sala nel centro di Bruxelles.

Dopo lo spoglio di circa il 99 per cento delle schede, le tre formazioni indipendentiste dispongono - con 70 seggi su 135 al parlamento regionale - della maggioranza assoluta, come prima del referendum messo al bando del 1 ottobre.

Rajoy "goffo", Puigdemont "furbo" e la Catalogna divisa: effetto domino in Europa? 

Gli scenari

Dopo la vittoria del fronte indipendenstista si aprirà una querelle su chi debba essre il candiato a presidente fra JxC ed Erc, ovvero fra Puigdemont - che si considera l'unico veramente legittimo - e Oriol Junqueras, peraltro ancora in carcere.

Risolta la non secondaria questione, i numeri per un governo ci sono ma non è ancora chiaro quale sarebbe poi l'effettiva strategia riguardo all'indipendenza, in particolare se si farebbe di nuovo ricorso a una dichiarazione unilaterale.

Pochi vincitori, tanti sconfitti (e molti assenti)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catalogna, vittoria del fronte indipendentista: è maggioranza assoluta

Today è in caricamento