rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Immigrazione / Grecia

Barcone naufraga nell'Egeo: "A bordo duecento migranti"

Il dramma al largo dell'isola di Rodi: i morti accertati sono almeno tre, salvati ottanta migranti. La barca si è schiantata sulle rocce prima del porto

RODI (GRECIA) - Tre migranti, tra cui un bambino, sono morti nel naufragio di un'imbarcazione al largo dell'isola di Rodi, nel sud-est del Mar Egeo, e altri ottanta sono stati salvati. Si teme, però, che a bordo ci fossero circa duecento persone. 

DRAMMA AL PORTO - "La barca si è schiantata sulle rocce prima del porto di Rodi, ci sono tre morti, tra cui un bimbo, il numero dei salvati è ottanta", ha riferito una fonte della polizia portuale greca, precisando che "57 sono sani e salvi e 23 sono stati trasferiti all'ospedale di Rodi". Secondo i media locali, a bordo c'erano circa duecento persone e le stesse autorità non hanno escluso che il numero dei migranti imbarcati potesse essere più alto di quelli recuperati.

GUARDA IL VIDEO (ATTENZIONE, IMMAGINI FORTI)

LA SITUAZIONE - Negli ultimi dieci giorni è salito il numero di migranti che su imbarcazioni di fortuna salpano dalle coste turche alla volta delle isole greche. Più di settecento persone sono arrivate la settimana scorsa sull'isola di Mytilene, nel nord-est del Mar Egeo. Il paese ellenico non è attrezzato per sopportare il numero crescente di arrivi e il governo ha lanciato un appello alle autorità locali per trovare siti di accoglienza per alloggiarli.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barcone naufraga nell'Egeo: "A bordo duecento migranti"

Today è in caricamento