rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Mondo Stati Uniti d'America

Obama ce l'ha fatta: è ancora presidente degli Usa

Barack Obama sconfigge il repubblicano Mitt Romney: per lui altri quattro anni alla Casa Bianca

ORE 05.20 - Tutti i grandi network televisivi americani annunciano: "Barack Obama ha vinto"

ORE 05.15 - La Nbc è la prima grande emittente americana a comunicare ufficialmente la vittoria di Barack Obama

ORE 05.10 - La Cnn assegna l'Iowa e l'Oregon a Obama, che è ormai a un soffio dai 270 voti elettorali necessari per essere ufficialmente rieletto.
Il conteggio del Collegio Elettorale vede in testa il presidente uscente con 256 grandi elettori contro i 191 del candidato repubblicano

ORE 05.05 - La Cnn assegna altri Stati ai due contendenti: al momento il conteggio vede Obama in vantaggio di 238 grandi elettori contro i 191 di Romney.
E' ormai praticamente certa la rielezione di Obama alla Casa Bianca

ORE 05.00 - Con gli exit poll degli Stati della Costa Pacifica, Obama mette al sicuro 228 voti dei grandi elettori contro i 176 di Romney.

ORE 04.30 - In questo momento, tra "grandi elettori" certi e proiezioni sull'andamento dello spoglio, c'è una situazione di perfetta parità tra Obama e Romney, con 212 voti elettorali a testa.
Manca però poco alla chiusura dei seggi nei grandi stati della West Coast, tradizionalmente democratici, e sembrano al momento veramente poche le chance per Romney di strappare la Casa Bianca a Barack Obama

ORE 04.00 - La Cnn assegna lo Utah a Mitt Romney, che con questo Stato sale a 158 voti elettorali contro i 143 di Obama

ORE 03.45 - La Pennsylvania è di Barack Obama

ORE 03.30 - Con il 41% dei voti scrutinati, in Colorado, Stato cruciale per la corsa alla Casa Bianca, Obama è in testa con il 52% delle preferenze contro il 46% di Romney

ORE 03.15 - Con il 78% dei voti scrutinati in Florida, perfetta parità tra Obama e Romney

ORE 03.00 - Exit poll Cnn: con l'assegnazione dei nuovi Stati, Romney è in testa nel computo dei grandi elettori per 152 a 123, ma sono da assegnare "voti pesanti" come quelli di Colorado, Wisconsin, Minnesota, Arizona e New Mexico, che l'emittente tv ancora non assegna a nessuno dei due sfidanti per il margine di differenza troppo esiguo

ORE 02.50 - Con il 22% dei voti scrutinati Obama è in vantaggio in Ohio con una percentuale di vantaggio su Romney del 57 contro il 41

ORE 02.50 - Con il 32% dei voti scrutinati, il candidato repubblicano Romney è in vantaggio in Virginia su Obama per 55 a 44

ORE 02.50 - Con il 61% dei voti scrutinati in Florida, Obama è in vantaggio su Romney per 50 a 49

ORE 02.45 - La Cnn assegna anche l'Alabama a Mitt Romney, che adesso guida il conteggio dei grandi elettori per 82 a 64

ORE 02.30 - La Cnn assegna a Mitt Romney gli Stati dell'Arkansas e del Tennessee. Nel computo dei grandi elettori è in testa ora il repubblicano per 73 a 64

ORE 02.20 - Con l'assegnazione della Georgia al candidato repubblicano il computo dei grandi elettori, per la Cnn, è il seguente: 64 per Obama, 56 per Romney

ORE 02.15 - Nuovo capovolgimento di fronte in Florida: con il 54% dei voti scrutinati Romney è in vantaggio su Obama per 51 a 49

ORE 02.00 - Con gli exit poll degli Stati dell'East Cost, tradizionalmente democratici, Barack Obama si assicura 64 grandi elettori certi, contro i 40 di Romney

ORE 02.00 - Exit poll Cnn: Pennsylvania e Florida al momento in una situazione di sostanziale parità che non permette di decretare un probabile vincitore

ORE 01.50 - Sul totale dei voti scrutinati ad ora, Mitt Romney ottiene il 51% delle preferenze, contro il 48% di Obama

ORE 01.45 - La Cnn assegna la Carolina del Sud a Mitt Romney, assicurando al candidato repubblicano 33 grandi elettori "certi".

ORE 01.30 - Secondo gli exit poll della Cnn, in Ohio Obama sarebbe in vantaggio su Romney per 51 a 48.
Le chance di vittoria di Romney passano ora per la Virginia e la Florida

ORE 01.30 - Secondo i dati della Cnn, i "grandi elettori" finora certi per i due candidati si dividono così: 24 per Romney, 3 per Obama.
Obama sarebbe in testa in altri Stati che assegnano un totale di 22 grandi elettori. Altri 16 grandi elettori andrebbero a Romney, anche se non ancora certi

ORE 01.25 - Con il 14% dei voti scrutinati, Romney ottiene un risicato vantaggio su Obama in Florida: 50% contro 49%

ORE 01.15 - Con il 4% dei voti scrutinati, Obama è in vantaggio in Florida su Romney con una percentuale del 54% contro il 46%. La Florida è uno stato chiave per queste elezioni presidenziali.

ORE 01.00 - Secondo gli exit poll diffusi dalla Cnn, in Virginia, uno degli Stati il cui risultato è maggiormente importante nella corsa alla Casa Bianca, il risultato è di sostanziale parità tra Obama e Romney. Si dovrà pertanto aspettare lo svolgimento di tutte le operazioni di scrutinio per assegnare lo Stato a uno dei due contendenti

ORE 00.50 - Con il 3% dei voti scrutinati, Obama riduce lo svantaggio su Romney in Indiana: ora il repubblicano è in testa con il 60% contro il 38% del democratico. L'assegnazione dello Stato non sarebbe comunque in dubbio

ORE 00.40 - Drudge Report rivede i suoi exit poll: anche in Ohio sostanziale parità tra i due sfidanti. Il risultato della sfida sarebbe così molto più incerto

ORE 00.20 - Dai primi dati "reali" sullo spoglio in Indiana e Kentucky, Mitt Romney risulta in netto vantaggio su Obama in entrambi gli Stati

ORE 00.05 - Arrivano i primi dati dal New Hampshire: Obama in vantaggio su Romney con una percentuale del 65% contro il 32%

ORE 00.01 - Secondo il sito d'informazione americano Drudge Report, Romney sarebbe in vantaggio negli exit poll in Florida e Carolina del Nord. Sostanziale parità in Colorado, Virginia e Iowa. Tutti gli altri Stati in bilico andrebbero invece al presidente uscente Barack Obama.
Se confermati, questi dati assegnerebbero la vittoria elettorale a Barack Obama

ORE 00.00 - Inizia la maratona elettorale: chiusi i seggi negli Stati dell'Indiana e del Kentucky

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Obama ce l'ha fatta: è ancora presidente degli Usa

Today è in caricamento