Giovedì, 23 Settembre 2021
Esteri

Raid russo in Siria: "Colpito un mercato, 44 morti"

La segnalazione arriva dall'Osservatorio siriano dei diritti umani, secondo cui Mosca avrebbe utilizzato anche "bombe a grappolo"

Almeno quarantaquattro persone sono morte e decine di altre sono rimaste ferite nella provincia di Idlib, nel nord-ovest della Siria, dove un affollato mercato è stato colpito domenica mattina da raid aerei russi.

Secondo quanto riferisce l’Osservatorio siriano dei diritti umani (Ondus), fra le munizioni usate dai russi ci sarebbero anche "bombe a grappolo". Sempre secondo l’ong la cittadina colpita è Ariha, nel nord della Siria.

L’Osservatorio per i diritti umani siriano, un’organizzazione che riunisce diverse voci dell’opposizione, parla anche di decine di feriti. La zona è controllata da gruppi dell’opposizione, fra cui il qaedista Fronte di al Nusra, ma non dell’Isis. Le forze aeree russe conducono raid aerei a sostegno del presidente Bashar Assad dal trenta settembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raid russo in Siria: "Colpito un mercato, 44 morti"

Today è in caricamento