rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Mondo Siria

La Russia annuncia una "pausa umanitaria" ad Aleppo: stop ai bombardamenti per 10 ore

La decisione, annunciata dal capo di Stato maggiore russo, è stata presa su ordine del presidente Vladimir Putin. La tregua in vigore dalle 9 alle 19 locali del prossimo 4 novembre

La Russia ha annunciato oggi "una pausa umanitaria" dei bombardamenti ad Aleppo, nel Nord della Siria, per una durata di 10 ore nella giornata di venerdì prossimo, su ordine del presidente Vladimir Putin.

"E' stata presa la decisione di applicare ad Aleppo una 'pausa umanitaria' il 4 novembre dalle 9 alle 19" locali, ovvero dalle 7 alle 17 ora italiana, ha dichiarato il capo di Stato maggiore russo, Valery Gerasimov.

Bombe prima della tregua: sterminata un'intera famiglia

aleppo-bombe-morti-2-2


Intanto sono almeno 48 i civili, tra cui 17 bambini, rimasti uccisi nell'offensiva lanciata venerdì scorso dai ribelli siriani ad Aleppo per rompere l'assedio delle forze governative nelle zone orientali della città. Lo ha reso noto l'Osservatorio siriano per i diritti umani, riferendo anche della morte di 61 combattenti del regime e di 72 ribelli. L'inviato speciale dell'Onu per la Siria, Staffan de Mistura, si è detto "scioccato" dall'intenso lancio di razzi da parte dei ribelli contro i quartieri occidentali della città, denunciando possibili "crimini di guerra".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Russia annuncia una "pausa umanitaria" ad Aleppo: stop ai bombardamenti per 10 ore

Today è in caricamento