rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
VENEZUELA / Venezuela

Le condizioni di salute di Hugo Chavez "sono stabili"

Intanto il governo venezuelano prepara una grande manifestazione a sostegno del presidente

Il Presidente venezuelano Hugo Chavez, ricoverato a Cuba per cancro dall'11 dicembre scorso, si trova in "condizioni (mediche) stazionarie". Lo ha annunciato il ministro delle Comunicazioni venezuelano, Ernesto Villegas. L'ultimo comunicato del governo, del 3 gennaio scorso, aveva riferito di "insufficienza respiratoria" dovuta a una "grave infezione polmonare".
"Il Presidente si trova in condizioni (mediche) stabili rispetto a quanto comunicato nell'ultima nota sull'insufficienza respiratoria in cui versa il comandante Chavez a causa di un'infezione polmonare", ha detto Villegas.

Intanto il governo venezuelano ha indetto una manifestazione a Caracas a sostegno del presidente Hugo Chavez - attualmente ricoverato all'Avana in seguito ad un intervento chirurgico - per il 10 gennaio, giorno in cui il leader bolivariano dovrebbe giurare l'incarico per il suo terzo mandato.
Secondo il governo infatti Chavez potrebbe rimanere in carica anche qualora non si presentasse per la cerimonia, per poi prestare giuramento davanti alla Corte Suprema non appena le sue condizioni di salute lo permetteranno; l'opposizione afferma invece che - conformemente alla Costituzione - in caso di assenza spetterebbe al presidente del Parlamento, Diosdado Cabello, assumere la carica ad interim per poi indire nuove elezioni.
Per questo motivo l'opposizione ha chiesto ieri ai suoi sostenitori di prepararsi a scendere in piazza per "protestare contro l'inosservanza della Costituzione", mentre i vescovi venezuelani hanno definito "moralmente inaccettabile" infrangere la Costituzione "per realizzare un obbiettivo politico".

Nelle stesse ore i servizi segreti venezuelani hanno fatto irruzione nell'abitazione di Federico Medina Ravell, un utente di Twitter sospettato di aver diffuso voci allarmanti sullo stato di salute del presidente Hugo Chavez, ricoverato all'Avana dall'11 dicembre scorso.
Come riporta il quotidiano britannico The Guardian, Medina - che non si trovava nella sua abitazione di Valencia - è il cugino di un importante esponente dell'opposizione, Alberto Ravell, giornalista e fondatore di Globovision; gli agenti hanno sequestrato numerosi computer e materiale informatico.
Medina - accusato di istigazione al terrorismo - sarebbe il titolare dell'account di Twitter @LucioQuincioC, dietro il quale si nasconderebbero tuttavia una ventina di diversi microblogger

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le condizioni di salute di Hugo Chavez "sono stabili"

Today è in caricamento