Medico pedofilo, lo scandalo scuote la Francia: "Le potenziali vittime sono 250"

Joel Le Scouarnec è in carcere dal 2017: il caso potrebbe diventare la vicenda di pedofilia più grande mai emersa in Francia, secondo Le Parisien

Ansa (repertorio)

I numeri sono sconcertanti: 250 potenziali vittime. Le indagini sono ancora in corso. Il caso di Joel Le Scouarnec potrebbe diventare la vicenda di pedofilia più grande mai emersa in Francia, secondo Le Parisien, che racconta gli ultimi sviluppi sul chirurgo gastroenterologo in attesa di processo per aggressioni sessuali e violenze nei confronti di quattro ragazzine. Le indagini avevano preso il via dopo la denuncia di stupro su una bambina di 6 anni vicina di casa dell'ex medico.

Pedofilia, lo scandalo Le Scouarnec scuote la Francia

Le vittime di Le Scouarnec secondo gli inquirenti potrebbero essere centinaia. Un comunicato dalla procura di La Rochelle, responsabile dell'inchiesta preliminare sui primi quattro fatti di violenza accertata, rivela che sono state scoperte "e identificate 250 potenziali vittime di fatti non prescritti, tra queste 209 sono state ascoltate". Secondo il procuratore, "184 persone hanno espresso il desiderio di sporgere denuncia" e gran parte delle persone in questione erano minori all'epoca dei fatti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Joel Le Scouarnec è in carcere dal 2017

Joel Le Scouarnec è in carcere dal 2017: a inchiodarlo erano state immagini pedopornografiche, bambole di gomma e oggetti vari scoperti durante una perquisizione, ma soprattutto da taccuini con il nome di circa 200 bambini, accompagnati da racconti e disegni dell'orrore. L’ex medico, 68 anni, nel corso della sua carriera ha prestato servizio a Vannes, Lorient (Morbihan), Loches (Indre-et-Loire) e Jonzac (Charente-Maritime) dal 1989 al 2017. È stato incarcerato a maggio 2017 al termine della prima parte dell’inchiesta, e dal 13 al 17 marzo dovrà comparire davanti alla Corte d’Assise di Saintes.

"Abusata da un sacerdote quando avevo 11 anni, da allora non sono più esistita"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lele Mora senza filtri: "Alberto Matano e il suo amico speciale. Garko? Fui io a fargli vincere concorsi, poi lo portai da Tarallo"

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Estrazioni Lotto e numeri SuperEnalotto di giovedì 22 ottobre: numeri vincenti e quote

  • Dpcm 18 ottobre: le nuove misure della stretta in arrivo oggi

  • Fa la spia perché il vicino non rispetta la regola dei 6 in casa e finisce malissimo

  • Selvaggia Lucarelli choc: "Sono stata male 5 anni per un uomo, ho perso tutti i capelli. Misi in pericolo la mia vita"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento