rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
Bracconaggio / Repubblica del Congo

Il poliziotto alla fermata del taxi che nasconde due scimmie nella valigia

Nel bagaglio dell'uomo c'erano due esemplari: un cucciolo e un adulto. Il primo era ancora vivo e i suoi lamenti hanno attirato l'attenzione. Gli animali erano stati portati via da una riserva naturale

Cattura due scimmie da una riserva naturale, le rinchiude in valigia come fossero oggetti qualsiasi e tenta di partire. Le urla e i lamenti degli animali però sono talmente forti da fare scattare i controlli. Così un bracconiere è stato bloccato in Congo.

L'uomo, un poliziotto, si era impossessato di un cucciolo e di un esemplare adulto che vivevano nella riserva di Kahuzi-Bieg. Poi il tentativo di fuga in taxi. Quando era ai margini dell’area protetta però il cucciolo, che era stato rinchiuso nel bagaglio ancora vivo, ha iniziato a emettere suoni così forti da destare l'attenzione degli abitanti del villaggio. L'uomo è stato bloccato e sono state allertate le guardie forestali, che lo hanno obbligato ad aprire il bagaglio, facendo scoprire la verità. Il bracconiere è stato consegnato alla Procura militare Lo scimmiotto, battezzato "Bushaku", è stato invece affidato al Lwiro Primate Rehabilitation Center, un centro di recupero per animali allestito nei pressi del Parco Naturale Kahuzi-Biega.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il poliziotto alla fermata del taxi che nasconde due scimmie nella valigia

Today è in caricamento