rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Mondo Francia

Alta tensione in Francia: scontri durante il comizio di Marine Le Pen

A Nantes, città tradizionalmente di sinistra, durante un comizio di Marine Le Pen, un gruppo di manifestanti ha lanciato pietre e bottiglie molotov contro gli agenti. Sassaiole contro bus di militanti del Fn

In Francia prosegue tra le polemiche la campagna in vista delle elezioni presidenziali di primavera.

A Nantes, città tradizionalmente "operaia", durante un comizio di Marine Le Pen, un gruppo di manifestanti ha lanciato pietre e bottiglie molotov contro gli agenti, che hanno risposto sparando gas lacrimogeni. Secondo le informazioni ufficiali, otto persone sono state fermate e 11 poliziotti feriti.

Autobus carichi di militanti del Front national (Fn) erano stati attaccati da manifestanti contrari all'arrivo di Marine Le Pen a Nantes, poco prima dell'inizio del suo comizio. Una cinquantina di militanti anti-Fn ha preso a sassate veicoli a bordo dei quali vi erano anche dei consiglieri del partito di estrema destra sulla strada che collega Rennes a Nantes.

Rispondevano all'appello per "sabotare lo Zenith", il centro congressi che ospita il comizio. Uno dei veicoli è stato imbrattato di vernice ed è stato poi scortato dalla polizia fino al centro. La circolazione è stata momentaneamente bloccata sulla Rennes-Nantes. Anche i pompieri sono intervenuti per spegnere un principio di incendio. "Tre autobus sono stati attaccati. Hanno bloccato la strada e bruciato dei pneumatici", ha dichiarato all'Afp Emeric Salmon, consigliere regionale Fn in Bretagna.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alta tensione in Francia: scontri durante il comizio di Marine Le Pen

Today è in caricamento