rotate-mobile
Venerdì, 31 Maggio 2024
EGITTO / Egitto

Scontri e morti: l'Egitto vota la nuova costituzione

L'affluenza alle urne dovrebbe secondo le previsioni spianare la strada alla candidatura alla presidenza del generale Abdel Fattah al Sisi

Dopo la giornata di sangue di ieri, nella quale almeno nove persone sono rimaste uccise alla periferia del Cairo negli scontri tra sostenitori di Morsi, polizia e gruppi anti-islamisti, sono riprese oggi le operazioni di voto in Egitto per il referendum sulla nuova costituzione. L'affluenza alle urne dovrebbe secondo le previsioni spianare la strada alla candidatura alla presidenza del generale Abdel Fattah al Sisi, il capo delle forze armate.

I seggi hanno aperto per il secondo e ultimo giorno di votazioni alle 7 ora italiana. La costituzione dovrebbe essere approvata malgrado il boicottaggio dei sostenitori islamisti del deposto presidente Mohamed Morsi. La nuova costituzione sostituisce quella redatta con il precedente capo dello stato, approvata con il 64 per cento dei voti ma con un'affluenza di appena il 33 per cento degli elettori su 53 milioni di aventi diritto.

LA BOZZA DELLA NUOVA COSTITUZIONE EGIZIANA

Morti e scontri in Egitto © Infophoto

Golpe in Egitto

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri e morti: l'Egitto vota la nuova costituzione

Today è in caricamento