Sabato, 27 Febbraio 2021
Francia

In classe già a tre anni, la Francia anticipa la scuola dell'obbligo: "Si impara di più"

Dal prossimo anno in vigore la riforma presentata dal ministro Jean-Michel Blanquer

In Francia la scuola dell'obbligo inizerà a tre anni anziché sei. Lo prevede la riforma presentata al Consiglio Superiore dell'Educazione dal ministro Jean-Michel Blanquer. "Quella è l'età in cui si gettano le basi dell'apprendimento e si impara di più", aveva già detto il presidente Emmanuel Macron in campagna elettorale. La riforma  - denominata "per una scuola della fiducia" - entrerà in vigore a partire dal prossimo anno scolastico. Previste anche una maggiore autonomia per le scuole, la possibilità per gli istituti privati di finanziare alcune sezioni internazionali e poi la presenza in ogni istituto di un organo di valutazione dei risultati dell'insegnamento. 

E in Italia? La Buona Scuola del governo Renzi prevedeva un potenziamento degli asili nidi e delle scuole materne mentre l'idea di abbassare l'età per la scuola dell'obbligo a 5 anni era stata proposta diverse volte, ad esempio dall'ex ministro dell'Istruzione Luigi Berlinguer nel 1993 che però dovette scontrarsi con difficoltà finanziarie ed organizzative nell'adattare l'offerta formativa della scuola per l'infanzia e con il parere critico dei sindacati degli insegnanti. Stessi problemi anche per Stefani Giannini, a viale Trastevere qualche anno dopo. 

La Francia vieta per legge gli smartphone a scuola. E l'Italia? 

Gli studenti italiani sono tra i più "longevi", con tredici anni tra la prima elementare e la maturità, oltre ad essere quelli che trascorrono più tempo tra i banchi ed entrando più tardi all'università. 

Secondo Macron, "la plasticità del cervello prima dei sei anni è particolarmente propizia all'assimilazione del linguaggio, ed è proprio in questa fase che si fabbricano i futuri abbandoni scolastici". Ma, come fa notare Il Messaggero, portare a scuola obbligatoriamente i bambini sotto i sei anni "sarebbe un atto di accusa nei confronti di genitori incapaci di educare i propri figli: prima glieli togliamo, meglio è". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In classe già a tre anni, la Francia anticipa la scuola dell'obbligo: "Si impara di più"

Today è in caricamento