Martedì, 1 Dicembre 2020
Irlanda

Gli chiedono di indossare la mascherina nel supermercato: lui si rifiuta e distrugge tutto

È successo in Irlanda, in un punto vendita della Tesco. Le immagini

Un fermo immagine del video

Un uomo ha distrutto decine di bottiglie di alcolici dopo che gli è stato chiesto di indossare la mascherina all'interno di un supermercato. I fatti si sono svolti all'interno di un punto vendita della Tesco in West Street a Drogheda, in Irlanda. Graham McCormack, questo è il nome del trentatrenne, è stato arrestato e dovrà rispondere per i danni davanti a un giudice.

Senza mascherina distrugge tutto al supermercato: il video

La sua reazione alla richiesta di indossare il dispositivo di protezione individuale è stata quella di distruggere gran parte del reparto alcolici del locale, di fronte all'incredulità degli altri clienti. Video da Facebook - Adrian+Shane.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il lockdown morbido "all'irlandese": scuole aperte e si resta a 5 km da casa

Tutto chiuso, tranne le scuole, le fabbriche e i cantieri. L'Irlanda è il primo Paese europeo ad aver reintrodotto - dalla mezzanotte di ieri -  il lockdown sull'intero territorio nazionale per far fronte alla seconda ondata. Tutti i negozi non essenziali hanno abbassato le saracinesche. Per bar e ristoranti è previsto solamente il servizio di asporto o di consegna a domicilio. Ai cittadini è permesso di fare esercizio fisico solo entro cinque chilometri dalla propria residenza. Per sei settimane non ci si potrà quindi allontare più di 5 km da casa, a meno di non lavorare in quelle aziende che restano aperte (in tal caso ovviamente la restrizione chilometrica non vale).

I negozi non essenziali sono chiusi, così come barbieri, saloni di bellezza, palestre, centri ricreativi e servizi culturali. Nessuno stop ai matrimoni: sono consentiti con un massimo di 25 ospiti. Vietati anche gli incontri tra famiglie, a meno che non avvengano in luoghi aperti come i parchi. Il primo dicembre si farà il punto della situazione e si stabilirà come procedere.

Rifiuta di indossare la mascherina al supermercato: arriva la polizia, finisce male 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli chiedono di indossare la mascherina nel supermercato: lui si rifiuta e distrugge tutto

Today è in caricamento