rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Regno Unito / Regno Unito

La sigaretta elettronica si rompe, lui respira il liquido e finisce in ospedale

È successo a un giovane papà inglese, che aveva comprato l'e-cig per tentare di smettere di fumare. Il ragazzo è stato ricoverato con problemi ai polmoni

Aveva iniziato a usare le sigarette elettroniche per tentare di uscire dal vizio del fumo, ma non poteva immaginare che sarebbe finito in ospedale per problemi respiratori. 

Un ragazzo inglese è finito in ospedale per aver inalato uno strano liquido rosso fuorisciuto dalla sua sigaretta elettronica.

Richard Courtney, 33 di Horley, stava camminando verso casa fumando la sua e-cig quando a un certo punto ha sentito in gola uno strano sapore e ha iniziato a tossire. Il mattino dopo, Richard si è svegliato con forti difficoltà a respirare, così è stato portato in ospedale. "Mi sentivo così se avessi una contrattura alla spalla. La mattina mi faceva male il petto e non riuscivo a respirare. Così sono andato in ospedale. Una delle infermiere mi ha fatto vedere che la mia sigaretta elettronica perdeva del liquido", ha raccontato Courtney al tabloid Sun.

I medici che lo hanno curato gli hanno detto che il suo polmone destro lavora ad appena il 25 per cento delle sue potenzialità. I dottori gli hanno dato un inalatore per asmatici e lo hanno rimandato a casa. Cinque giorni dopo, però, Richard è dovuto andare di nuovo in ospedale per dei nuovi dolori al petto ma poi è dismesso ed è già tornato a lavoro.

Accanito fumatore fin da quando aveva 16 anni, Richard Courtney, padre di tre bambini, aveva tentato di disintossicarsi usando le sigarette elettroniche. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La sigaretta elettronica si rompe, lui respira il liquido e finisce in ospedale

Today è in caricamento